5 Aprile 2013

Torna “L’atleta di Cassino”. Marino Fardelli: “Fondamentale la sinergia tra università e città”

Fardelli_497

Mancano poco più di dieci giorni all’arrivo a Cassino dell’esemplare originale dell’Eroe di Cassino, la statua risalente al I sec. a C e conservata nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Esprime grande soddisfazione per l’evento il consigliere regionale Marino Fardelli il quale già un anno fa, in occasione dei campionati universitari sportivi “Messina 2012” suggerì al rettore dell’Università di Cassino Ciro Attanaiese l’idea di riportare in città la scultura.

“E’ una grande soddisfazione per la città di Cassino riavere, anche se solo per un anno, una scultura di così grande valore. Così come avevo suggerito un anno fa a Tindari in occasione dei Cnu di Messina al Rettore, il ritorno della scultura a Cassino, costituisce un motivo di grande orgoglio per la storia e per la cultura della città” ha detto Marino Fardelli. “Un vivo ringraziamento al Rettore Ciro Attanaiese che si è impegnato per la riuscita del trasferimento della statua e agli organizzatori dei Cnu di Cassino, ormai prossimi, professoressa Zanon e professor Calce”.

La statua che arriverà a Cassino il 16 aprile, sarà esposta presso il Museo Archelogico di Cassino. “Una grande sinergia tra Università e città ha prodotto un risultato eccellente. Un lustro per Cassino e per il museo, diretto dall’architetto Silvano Tanzilli che tra pochi giorni potrà contare su un’altra grande opera per attrarre turisti e scolaresche”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.