3 Gennaio 2021

«Oggi ci lascia un padre, oggi mi sento più sola». Ilaria Paolisso ricorda il caro Gianni Fabrizio

«Il suo ricordo vivrà per sempre nel mio cuore e nel cuore di quanti abbiano avuto l’onore di conoscere questa persona straordinaria».

«Gianni Fabrizio resterà un esempio professionale per tutti noi giornalisti. Oggi ci lascia un padre, oggi mi sento più sola. Per me e tanti miei colleghi Gianni è stato un punto di riferimento, sensibile e competente. Seguiva con attenzione la vita sociale e culturale della nostra Città, ci teneva aggiornati sempre. Quanti scambi di idee ho avuto con te, caro Gianni, in questi anni. Quanto ci siamo fatti forza nei nostri momenti difficili e quanto abbiamo gioito nei momenti più belli.

Gianni c’era sempre per me e per tutti. Bastava uno squillo e nasceva una nuova collaborazione o arrivava un suo prezioso consiglio. Come farò, caro Gianni, senza di te? Senza il tuo buongiorno quotidiano, senza la tua vicinanza, senza la tua simpatia, senza il tuo appoggio? Gianni ha lasciato un vuoto incolmabile ma il suo ricordo vivrà per sempre nel mio cuore e nel cuore di quanti abbiano avuto l’onore di conoscere questa persona straordinaria».

Ilaria Paolisso