6 Maggio 2015

Neonato usato come merce di scambio: squallida vicenda a Cassino

Tutto è iniziato ad ottobre 2014, quando una trentatreenne del cassinate diede alla luce un bimbo presso il nosocomio di Cassino. La donna, sola ed in condizioni di grave disagio economico, si è confidata con un’altra partoriente e quest’ultima si è offerta di aiutarla proponendole di far riconoscere il bambino ad un amico del compagno, un trentacinquenne di origine marocchina domiciliato a Venezia.

Il patto raggiunto prevedeva che lei ricevesse dal falso padre 4.000 euro al momento del riconoscimento ed una somma una tantum; lui in cambio avrebbe avuto la possibilità di sanare la propria posizione irregolare sul territorio nazionale.

A due mesi dall’accordo i due si sono presentati presso un Comune del cassinate per denunciare la paternità del bambino, in presenza della confidente che li ha fatti incontrare.  A quel punto una segnalazione al Commissariato di Cassino ha fatto partire le indagini sulla vicenda e dopo un’intensa attività di Polizia ha portato alla luce la realtà dei fatti. La mamma ed il cittadino marocchino sono stati denunciati per false attestazioni a pubblico ufficiale.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Coronavirus, la situazione allo Spallanzani: due pazienti in più in terapia intensiva

Coronavirus Spallanzani - Il bollettino emesso oggi dalla struttura sanitaria situata sulla Portuense.

Vaccino Coronavirus: Sanofi Anagni avvia la produzione

Vaccino Coronavirus - L'annuncio del Presidente del Consiglio Regionale, Mauro Buschini.

Luigi Di Maio: «L’Italia ha dimostrato con i fatti di essere un Paese solido e forte»

Luigi Di Maio - «Tutti ci riconoscono ruolo europeo e internazionale», ha detto il numero uno della Farnesina.

Emergenza Coronavirus: verso prolungamento al 31 Gennaio 2021

emergenza coronavirus - Lo ha anticipato il Presidente della Camera, Roberto Fico.

Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

Coronavirus Lazio - La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.

Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

Peste bubbonica Cina - Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Napoli bambino - Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

Alessandro Borghese - Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.