23 Aprile 2013

Marino Fardelli: incontro all’Agenzia del Demanio su ex vivaio e Concentramento

FARDELLI_3

Il patrimonio immobiliare pubblico quale risorsa in grado di produrre valore. E’ il principio fondamentale al quale si ispira l’Agenzia del Demanio nella gestione di beni di proprietà dello Stato. E proprio sulla base di tale principio, il consigliere regionale Marino Fardelli ha individuato nel cassinate due aree che avrebbero bisogno immediato di manutenzione oltre che di valorizzazione. “Le aree in questione – ci ha detto l’on. Fardelli – sono il complesso sulla strada provinciale di via Caira denominato Concentramento e l’ex vivaio della forestale sito in via Lago e Lungofiume Madonna di Loreto”.

Il consigliere regionale proprio questa mattina ha tenuto a Roma un incontro con i dirigenti dell’Agenzia del Demanio per sottoporre alla loro attenzione lo stato in cui versano le due aree. “Per quanto riguarda il Concentramento, l’Agenzia ha dichiarato che il bene attualmente non è in vendita e che una eventuale futura cessione potrà avvenire solamente dopo l’insediamento del  nuovo governo mentre -ha continuato l’on. Fardelli – per l’area che ricade lungo la strada provinciale, l’Agenzia del Demanio si è resa disponibile ad una collaborazione del comune e della provincia per la manutenzione, in particolare per la potatura degli alberi e per il taglio dei rovi”.

Durante l’incontro l’on. Fardelli ha sollecitato ed ottenuto anche un intervento per l’ex vivaio della forestale proponendo all’Agenzia del Demanio di valorizzare l’area e di valutare eventuali progetti. “Porterò gli esiti dell’incontro al sindaco di Cassino avv. Petrarcone, valutando sin da ora idee e progetti atti a migliorare zone della città di Cassino ridotte allo stato di ruderi e ricettacolo di rifiuti con l’intento di bonificarle e di avviarne un processo di valorizzazione”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.