3 Novembre 2015

Iago e Jamir sempre più efficaci contro la droga nelle scuole e tra i giovanissimi a Cassino

Nella mattinata odierna, gli agenti del Commissariato di Cassino, coadiuvati dal Reparto Cinofili di Roma – con i cani Iago e Jamir – hanno effettuato un’attività di controllo presso alcuni istituti scolastici di quel centro finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi. Le verifiche hanno riguardato sia le aree esterne che interne degli istituti scolastici, con particolare riguardo alle aule, palestre, scantinati e servizi igienici.

In particolare, sotto la scala interna di uno degli istituti controllati, è stato rinvenuto un unico blocco di sostanza stupefacente di tipo hashish – verosimilmente destinato allo spaccio – per un peso complessivo di 30 grammi, mentre, all’interno di un laboratorio, è stato rinvenuto un “tritafumo” in metallo sporco di sostanza stupefacente. In un altro istituto scolastico, uno studente sedicenne – trovato in possesso di una dose di hashish destinata ad uso personale – è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

Sempre nella mattinata di oggi, il medesimo personale – coadiuvato dai due cani antidroga – nell’ambito delle massicce attività di prevenzione e contrasto già intraprese nei giorni scorsi – ha arrestato un ventunenne del cassinate, disoccupato, incensurato, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, nel corso del controllo effettuato presso la Villa Comunale, il giovane è stato trovato in possesso di 4 dosi di sostanza stupefacente tipo hashish e di diverse banconote di piccolo taglio.

Tale circostanza ha indotto gli agenti ad approfondire il controllo presso l’abitazione del giovane dove, in camera da letto, all’interno di un calzino, è stato rinvenuto e sequestrato un unico blocco di hashish del peso complessivo di 63 grammi; sono stati altresì rinvenuti, sempre in camera da letto, un bilancino di precisione, un “tritafumo”, materiale per il confezionamento e due coltelli. Sempre alla Villa Comunale, un diciannovenne, trovato in possesso di una dose di hashish, è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.