Delitto Yara Gambirasio, la signora di Cassino sottoposta al test del DNA si difende a Chi l’ha visto: “Io che c’entro?” – Cassino24
12 Gennaio 2012

Delitto Yara Gambirasio, la signora di Cassino sottoposta al test del DNA si difende a Chi l’ha visto: “Io che c’entro?”

“Non sono mai stata a Brembate in provincia di Bergamo, vivo a 800 chilometri di distanza, cosa c’entro con il delitto di Yara?”.  A dirlo durante un intervento nella nota trasmissione Rai “Chi l’ha visto” è la donna di Cassino sottoposta a esame del Dna nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Yara Gambirasio. La donna, madre di tre figli, è difesa dall’avvocato Teresa Testa. Per gli investigatori il telefonino della cassinate agganciò una cella a Brembate il giorno della scomparsa della 13enne;  “il numero non è il suo, la signora è estranea all’assegnazione dell’utenza telefonica”, sottolinea il legale della donna di Cassino.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

NECROLOGI

È venuta a mancare Emma Livia Baldassarra

Si è spenta ieri presso "Villa Algisa", Arce.

POLITICA

SORA - Carnevale del Liri: ordinanza chiusura anticipata scuole

Il documento diramato oggi pomeriggio dal Municipio.

POLITICA

Nasce il "Centro Sinistra Sorano"

Una libera aggregazione per tutti coloro che si riconoscono in tale area politica e intendono contribuire con la propria partecipazione ...

POLITICA

SORA - Passi carrabili, la nota dei 5 Stelle

Le dichiarazioni del consigliere comunale e portavoce del Movimento Cinque Stelle di Sora, Fabrizio Pintori.

CRONACA

SORA - Un sorriso per i bambini di pediatria

Simpatica iniziativa dell'associazione Sora 2.0 presso l'Ospedale SS. Trinità.

SPORT

VOLLEY - Coronavirus: sospesa tutta l'attività per una settimana

La partita tra Sora e Perugia rinviata a data da destinarsi.