16 Gennaio 2020

CASSINO – Sequestrata una tonnellata di sigarette di contrabbando

Nel tardo pomeriggio di ieri gli investigatori del Commissariato di Cassino hanno proceduto alla perquisizione di un immobile all’interno del quale sono state trovate quasi 7 mila stecche di sigarette di provenienza illecita. Gli uomini del Commissariato di Cassino, a seguito di un’articolata attività d’indagine – si legge nella nota stampa diramata dalla Questura di Frosinone – hanno individuato all’interno di un’abitazione un deposito clandestino di tabacchi di contrabbando provenienti dall’est Europa.

La perquisizione, una volta avuti i necessari riscontri, è scattata nel pomeriggio di ieri ed ha permesso di rinvenire oltre 1350 kg di tabacchi, suddivisi in vari scatoloni all’interno dei quali erano conservate stecche di sigarette di varie marche estere, prive del sigillo dei Monopoli di Stato.

Visto l’ingente quantitativo di materiale rinvenuto, è stato interessato per gli aspetti fiscali di specifica competenza il Gruppo della Guardia di Finanza di Cassino. Una donna campana di 43 anni, risultata la titolare del contratto di affitto dei locali, è stata denunciata in stato di libertà. Dagli accertamenti eseguiti a suo carico è inoltre emerso che la stessa risulta usufruire del reddito di cittadinanza. Sono in corso ulteriori indagini da parte degli agenti del Commissariato di Cassino, mentre il materiale sequestrato verrà trasportato presso il deposito dei Monopoli di Stato.