1 Dicembre 2015

Cassino: beccato con due etti di coca nelle mutande

Nella serata di ieri, personale della Sottosezione Polstrada di Cassino, durante un servizio di vigilanza autostradale, in territorio di Castrocielo, direzione sud dell’A1, ha fermato una Fiat Idea con due persone a bordo. Il controllo dei nominativi degli occupanti l’auto, entrambi partenopei, di 33 e 23 anni, ha fatto emergere, a loro carico, numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona.

DSCN6811  gio

I due, oltre a mostrare nervosismo nelle fasi del controllo, hanno dato versioni discordanti alle domande poste dai poliziotti. Accompagnati negli Uffici della Sottosezione di Cassino i campani sono sottoposti ad una perquisizione personale che dà esito positivo.

Il ventitreenne è stato trovato con circa 180 grammi di quella che i rilievi scientifici hanno poi accertato essere cocaina, nascosta negli slip, mentre l’amico con un involucro contenente circa 10 grammi di hashish, occultato nel bomber indossato. I due sono stati arrestati, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e la droga sequestrata.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Bando di concorso - Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.