3 Dicembre 2012

Basket Serie D: Virtus TSB Cassino – NB Sora 91-74

È stata una serata straordinaria per la Virtus Terra di San Benedetto che , al termine di un incontro degno , ancora una volta , di altri palcoscenici cestistici, ha sconfitto la NB Sora. Le due formazioni si erano avvicinate al match con diverse posizioni di “alta” classifica: la formazione cassinate da capolista del girone A della serie D laziale , forte di un primato costruito su ben 8 vittorie consecutive ; i volsci da terza del ranking regionale, ma reduci dal ritorno alla vittoria (Collefiorito regolata tra le mura amiche, nel turno precedente) dopo due sconfitte consecutive ancora orfana di Manco. Ed i presupposti per assistere ad un grande match c’erano tutti.

Le promesse della vigilia infatti non sono state disattese ; ha vinto la Virtus perché ha saputo sfoderare una prestazione monstre in tutti i suoi uomini più rappresentativi che a turno nel corso dei 40 minuti hanno portato il loro contributo alla causa. 91-74 il finale, frutto di un predominio assoluto dei cassinati per 2 quarti e mezzo , 62- 35 , al 4′ della terza frazione di gioco e poi di un incredibile ritorno dei sorani fino al 70-64 al 3′ della IV frazione (29 a 5 di parziale per i sorani !!) ed infine , dell’allungo finale dei rosso blu che tagliavano a braccia alzate il traguardo della 9 vittoria consecutiva.

Si diceva dunque del predominio assoluto dei cassinati e così era stato fino al riposo lungo con il punteggio mai in discussione , 27-20 ,alla fine della prima frazione con De Monaco (22 punti per lui, 15 rimbalzi , 5 assist , 70% da 2 , 30 di valutazione) sotto le plance a recuperare i palloni e Gonzalez (17 punti , 71% da 2 , 14 rimbalzi e 27 di valutazione finale ) a convertire in attacco tutti i palloni che gli venivano recapitati , con devastante precisione, le conclusioni ravvicinate ,in buona sostanza non arrestabile dai lunghi sorani.

Dall’altra parte Clock ben controllato da Loughlimi in difesa ( per vedere un canestro dell’americano bisogna attendere il 5 minuto della seconda frazione) e Liguori , francobollato da Lo Tufo, non davano la solita verve in attacco alla temuta squadra volsca. La seconda parte del match rispecchiava completamente la prima frazione , 24-12, il parziale e stavolta a salire in cattedra nelle file virtussine è uno straripante Loughlimi (27 punti , 57% da 3) che con due conclusioni dalla lunghissima distanza consolida il punteggio a favore degli uomini di Vettese, 51-32 al riposo lungo.

Tutto finito? No , assolutamente .Il basket è sport splendido e per cuori forti proprio per questo , la Virtus non molla di una virgola ma sale l’intensità degli uomini di Bifera , che ordina una 1-3-1 allungata. Vettese aveva previsto tutto ciò ma il quintetto sorano con molta abnegazione aumenta notevolmente le percentuali di tiro ed arriva come detto al 70-64. Siamo nella IV frazione di gioco e stavolta il pubblico numerosissimo capisce che Clock e compagni stanno producendo il massimo sforzo per raggiungere i cassinati e sarebbe una rimonta da favola , da raccontare a lungo ; ma Lo Tufo e soci sono di ferro , e sebbene la precedente frazione e parte del match abbiano ormai segnato un’inversione di tendenza , sebbene l’inerzia della gara sia tutta nelle mani e nelle menti degli uomini di Bifera , i cassinati riescono a tirare fuori nuove risorse atletiche e mentali insospettate.

Di qui in avanti infatti torna in cattedra De Monaco che spazza via gli avversari con due triple consecutive e gioca a due ripetutamente con Gonzalez . La Virtus piazza un terrificante 21-10 in meno di 4 minuti e chiude il match. Onore a Sora che ha combattuto con ardore e che in un momento difficile del match ha saputo trovare risorse dalla panchina,di certo sostenuta in avvio da un ottimo Vrenozi ed in corso d’opera da una buona prova di Rizzi. Adesso per la Virtus TSB Cassino inizia una settimana di tensione assoluta, bisogna preparare una sfida da far tremare i polsi ; sabato prossimo , 8 dicembre , ore 20.00 , ci sarà la sfida al vertice con la SS Lazio Basket a Roma sul parquet della Petriana .Sarà una partita alla quale arriveranno due formazioni imbattute e sarà spettacolo, suggello di in un campionato che sta regalando tante soddisfazioni ai ragazzi del lupo rossoblu.

Ufficio Stampa BPC Virtus TSB Cassino

CLASSIFICA
Virtus TSB Cassino 18
SS Lazio BK 16
N.B. Sora 2000 12
BK Cavese 12
Futura Sport 10
APD Palocco 10
Anzio 10
Libertas 10
Fortitudo Anagni 8
BK Sermoneta 6
S. Rosa Viterbo 4
SMIT San Cesareo 4
Collefiorito 4
Pegaso BK Roma 0

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SORA - Floriana De Donatis aderisce a Forza Italia

Floriana De Donatis - La decisione dopo un colloqui con il vicepresidente del partito, Antonio Tajani. Quadrini: «Adesioni anche da Lega e FdI. Il nostro sarà un progetto centrista e liberale».

Scomparsa dell’Arch. Gaspare Vinciguerra, il cordoglio del Comune di Sora

Roberto De Donatis - Il professionista si è spento ieri a seguito di un incidente stradale.

SORA - Lotta al Covid: sospese tutte le fiere e delle festività di Agosto

Roberto De Donatis - Anche la 49ma edizione de La Canicola è stata rinviata all'anno prossimo, nella speranza di tornare alla normalità.

Loreto Marcelli

Loreto Marcelli - Consigliere Regionale del Lazio.

REGIONE - Il Fondo per i malati oncologici è realtà. L'annuncio del consigliere Loreto Marcelli

Loreto Marcelli - Le risorse serviranno a sostenere coloro che si vedono costretti a ricorrere alle cure, il più delle volte, lontano da casa, con costi elevati, facendo innumerevoli sacrifici.

"Cristo ha bypassato la Ciociaria"

Aeronautica Militare Frosinone - Critica analisi di Rodolfo Damiani sul depauperamento della provincia di Frosinone.

SORA - Ospedale SS. Trinità, potenziamento del Pronto Soccorso

Roberto De Donatis - De Donatis: «Ringraziamo la Asl, nella persona della Dott.ssa Magrini, per questo primo importante intervento che va nella direzione di potenziare il nostro Polo Ospedaliero».

SORA - Il Comune aderisce alla Giornata Nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo

Roberto De Donatis - La ricorrenza fa memoria della tragedia mineraria di Marcinelle, in Belgio, avvenuta l’8 agosto 1956.