mercoledì 26 dicembre 2012 redazione@cassino24.it

VIRTUS TSB: clinic di aggiornamento regionale FIP per istruttori di Minibasket Cassino

Si è svolto a Cassino un interessantissimo clinic per istruttori (allenatori)  di Mini Basket presso il Centro della  Virtus Terra di San Benedetto . L’incontro di aggiornamento ha visto la partecipazione di 45 professionisti del settore accorsi nella città martire da tutto il Lazio, per ascoltare le lezioni di due rinomati istruttori nazionali e federali , Marco Tamantini (tecnico federale FIP del settore Minibasket) e Paolo Utzeri (formatore federale Minibasket).

Tema dell’incontro di aggiornamento è stato “La combinazione e l’utilizzo dei diversi schemi motori, coordinandoli tra loro”. Le lezioni teorico-pratiche hanno riempito la mattinata presso la palestra dell’Istituto Psico Pedagogico , Marco Terenzio Varrone, sede  della Virtus Terra di San Benedetto anche grazie alla fattiva organizzazione dell’Istruttrice capo del MiniBasket Virtussino , Nadia Mentella ,deus ex machina dell’evento  ed a tutta l’organizzazione del sodalizio cestistico cassinate presieduto dal Dott.Leonardo MANZARI . I relatori hanno potuto dimostrare ai discenti le loro relazioni anche dal punto di vista pratico tuttavia , grazie alla presenza dei bambini della scuola basket rossoblu ed alla fattiva collaborazione di tutti i loro genitori che si sono adoperati affinché  la manifestazione istituzionale FIP avesse il giusto riconoscimento e la giusta riuscita.

Dunque docenti di alto livello hanno tenuto il clinic di aggiornamento . Marco Tamantini, diplomato ISEF e laureato in Scienze Motorie, è Tecnico di Area Scientifica presso l’Università “Foro Italico” e  Docente Scuola dello Sport Coni Lazio, oltre che Tecnico federale Settore Minibasket e Scuola.  Da allenatore della S.G.S.  Fortitudo 1908, ha raggiunto 4 finali nazionali, mentre con l’A.S. Roma Eur, con cui ha vinto 4 Titoli regionali.  E’ stato  anche  Assistente Allenatore della Nazionale Cadetta annata 1985. Paolo Utzeri è formatore di istruttori minibasket federale nonché conosciuto ed affermato coach.

Lo sviluppo di una corretta impostazione dell’ insegnamento della combinazione e della cura dello sviluppo di schemi motori è un aspetto molto importante dei primi anni di insegnamento nell’avviamento alla pratica cestistica. Risulta infatti la base sulla quale costruire una corretta impostazione del gioco che si imposta fin dai primi anni del minibasket , fino al punto di arrivo di tutta l’attività costituito dall’introduzione del gioco 5 contro 5 . Gli schemi motori infatti  si possono  definire come sequenze di movimenti automatici realizzate in “modo automatico”.

Con l’evoluzione degli schemi motori di base e le abilità acquisite spontaneamente i cestisti in erba possono aggiungere degli schemi motori specifici , costruiti grazie ad insegnamenti-stimoli ricevuti dall’esterno(l’istruttore) e nuove esperienze motorie, come ad esempio gli schemi motori cestistici che devono essere totalmente appresi ed imparati dal giovane cestista . Ne consegue che se gli istruttori non vogliano affidarsi allo spontaneismo o alla casualità delle occasioni di sviluppo, devono  programmare e realizzare tutta una serie di attività motorie con e senza la palla che sollecitino il maggior numero possibile di schemi motori. Questo è stato , in sintesi, il tema trattato in una splendida giornata di sport, che ha coniugato cultura sportiva , passione ed aggiornamento , oltre all’entusiasmo dei piccoli atleti virtussini e dei loro genitori ai quali va il ringraziamento di tutta la famiglia VIRTUS Terra di San Benedetto.

Alberto Manzari
Ufficio Stampa Virtus Terra di San Benedetto

[nggallery id=40]

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA