10 dicembre 2012 redazione@ciociaria24.net

Virtus TSB Cassino: decima vittoria consecutiva! La capolista se ne va…

E sono 10. 10 come le vittorie consecutive che la Virtus Cassino Terra di San Benedetto ha inanellato dall’inizio del torneo; 10 come il numero di maglia di Gabriel Gonzalez, MVP della serata, che assieme ai suoi compagni ha espugnato il campo di una Lazio mai doma e degna avversaria del team cassinate. Ma la partita va raccontata cominciando con la cronaca degli ultimi minuti e va rivissuta per far intendere al lettore come chi fosse al campo della Petriana, abbia vissuto una serata che è stata uno spot per la pallacanestro regionale. Tale giudizio a fine gara si sono sentiti di condividerlo le due dirigenze, ampiamente soddisfatte dalle prestazioni dei due roster, in un clima di fair play assoluto.

Così, per questa volta, il nostro racconto inizia da quando il cronometro segna 3 minuti e 36 secondi al termine della gara ; siamo nella quarta frazione di gioco e gli uomini di Vettese sono stati avanti per tutto il match, ma appunto capitan Battistini per i biancoazzurri laziali segna il canestro del sorpasso (unici due punti per lui nel match), 64 -63, in un tripudio generale, al termine di una rimonta da favola con un parziale di 15 a 4. Sembra la fine dei sogni per gli uomini di Vettese, i quali però rinserrano le fila e gettano, oltre la tecnica sopraffina, il cuore nella tenzone.

Trascinati dal duo Lo Tufo – D’Acunto si rendono protagonisti di un contro break impressionante (14 a 2) in soli 3 minuti , sigillando e firmando a proprio favore un match degno delle due capoliste del girone. Il controsorpasso è firmato da De Monaco (65-64), poi Lo Tufo ruba un pallone ed orchestra un extrapossesso subendo fallo .In lunetta la glaciale guardia cassinate non fallisce ( 67 – 64). Sull’altro fronte errore al tiro per gli uomini di Fabbri, ennesimo rimbalzo di un mostruoso Gonzalez (18 punti), 72% da 2, 22 rimbalzi in totale , 43 di valutazione !!!), ancora possesso per i cassinati. Buona circolazione ed ottimo tiro di De Monaco dalla lunga distanza che però non centra il bersaglio grosso. Questo pallone scagliato dalla lunghissima distanza però una volta colpito il ferro assume una traiettoria bizzarra, lunga, laterale.

In molti si tuffano per catturare la sfera , ma dal nugolo di maglie che si contende il possesso della palla a spicchi , esce con il pallone tra le mani il più piccolo del gruppo cassinate , D’Acunto . Questi però non riorchestra il gioco ma fulmineamente decide di compiere un gesto tecnico incredibile ; si infila tra i lunghi laziali e li beffa con un sottomano carpiato che regala a 2 minuti dalla fine un rassicurante vantaggio ,69-64, agli uomini in maglia blu . A quel punto Melillo e soci sono costretti a forzare le conclusioni e non trovando più il canestro , subiscono ancora due tiri dalla media di De Monaco e una tripla di un acciaccato Loughlimi ( 27 punti per lui con il 46 % dalla media e solo 33% dalla linea dei 3 punti , 15 di valutazione finale) . Finisce con una danza liberatoria per gli uomini di Vettese al centro del campo e con gli onori delle armi ad una splendida banda Fabbri .
Il match alla vigilia chiaramente era molto sentito nei due ambienti , in palio c’era l’altissima classifica , il primo posto del torneo e soprattutto l’obiettivo di mantenere a 0 la casella della voce sconfitte. Al campo di Santa Maria Mediatrice arrivava però una Virtus TSB Cassino con una serie di problemi fisici ( Loughlimi , Brambilla , Lo Tufo e De Monaco) che avevano costretto durante la settimana coach Vettese a non allenare bene la squadra. E così al momento del fuori i secondi , parecchia apprensione albergava nell’animo dell’entourage cassinate. Infatti il primo quarto si rivelava da subito molto combattuto ed equilibrato anche per le triple di uno scatenato Montesi ( 21 punti per lui dopo 40 minuti), ma la Virtus lo volgeva a proprio favore grazie ad uno stratosferico Gonzalez che costantemente realizzava , eludendo i tentativi di arginarlo dei lunghi di casa. L’equilibrio era rotto a metà della seconda frazione di gioco allorquando Loughlimi cominciava a centrare ripetutamente il canestro avversario dopo un avvio difficile proprio , come si diceva , per le non perfette condizioni fisiche. Massimo vantaggio per gli ospiti + 10 a 3 minuti dalla sirena per il riposo lungo , allorquando una difesa allungata ordinata da Fabbri , consentiva agli uomini con l’aquila sul petto di avvicinarsi ali avversari ( 35 – 36). Ci pensavano dalla lunetta Lo Tufo e Loughlimi a riportare a debita distanza la Lazio , e negli spogliatori si andava con una tripla di D’Acunto , 42-35.

La terza frazione era una variante del tema, “Virtus a scappare _ Lazio ad inseguire” , equilibrio in campo, e Virtus in vantaggio fino al 59-49 finale . Dell’epilogo vi abbiamo detto. Ora la Virtus ha posto una seria ipoteca per girare la boa di metà campionato in vetta , la Lazio ha sicuramente meritato di giocarsi la vetta ed ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere fino a questo momento . Vettese , coach cassinate a fine gara ha elogiato i suoi proprio per lo spirito di squadra e per le capacità di adattarsi a tutte le situazioni di gioco anche quando di fronte si ha una formazione molto giovane, veloce e tecnica. Ottima prestazione della coppia arbitrale, Faro – Silvestri. Prossimo turno per la Virtus tra le mura amiche , Palasport di Atina , contro San Cesareo , domenica 16 dicembre alle 19.00 , per non fermarsi .

Decimo Meridio
Ufficio Stampa Virtus TSB Cassino
www.bpcvirtustsb.com

Campionato di Basket Serie D Girone A, Risultati della 10a giornata di andata
SS Lazio BK – Virtus TSB Cassino 66 – 77
APD Palocco – Futura Sport 81 – 50
SMIT San Cesareo – Collefiorito 55 – 40
Libertas – N.B. Sora 2000 (Lunedì 10 Dicembre)
BK Sermoneta – Anzio (Lunedì 10 Dicembre)
Pegaso BK Roma – S. Rosa Viterbo 63 – 54
BK Cavese – Fortitudo Anagni 82 – 72

Classifica
Virtus TSB Cassino 20
SS Lazio Bk 16
Bk Cavese 14
NB Sora 2000 12
APD Palocco 12
Anzio 10
Libertas 10
Futura Sport 10
Fortitudo Anagni 6
SMIT San Cesareo 6
Bk Sermoneta 6
Santa Rosa Viterbo 4
Collefiorito 4
Pegaso Bk Roma 2

Prossimo turno, 11a giornata, Sabato 16 Dicembre
N.B. Sora 2000 – BK Cavese
Virtus TSB Cassino – SMIT San Cesareo
S. Rosa Viterbo – APD Palocco
Anzio – Pegaso BK Roma
Collefiorito – BK Sermoneta
Libertas – SS Lazio BK
Fortitudo Anagni – Futura Sport

Menu