4 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Violenza donne, Abbruzzese: “Basito da sentenza cassazione”

“Sono sinceramente basito come cittadino e come rappresentante di una Istituzione che ha compiti legislativi, rispetto alla decisione della Corte di Cassazione”. Lo ha affermato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, in merito alla decisione di escludere l’utilizzo della custodia cautelare in carcere per chi è accusato di violenza sessuale di gruppo.

“La sentenza – ha continuato Abbruzzese – riguarda peraltro una ragazza minorenne della mia città, vittima di un branco di delinquenti e ricordo bene con quale rabbia la cittadinanza abbia vissuto quel terribile gesto. Insomma, ci si sarebbe aspettati una presa di posizione più dura e che servisse anche da deterrente rispetto alle migliaia di fatti di cronaca che purtroppo accadono quotidianamente.

La violenza su una persona – ha sottolineato -, donna o uomo che sia, crea danni spesso irreparabili. Già la Consulta femminile regionale, che lavora in seno al Consiglio, così come tutti i consiglieri, sono particolarmente impegnati nel sostenere politiche attive di supporto e in soccorso di queste realtà. Sono convinto che anche su questa sentenza si possa ritornare a parlare a livello istituzionale perché i diritti della persona siano realmente tutelati in ogni forma, anche quando si tratta di attribuire una reale importanza giuridica allo stupro”.

Menu