9 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

Ultima amichevole del CUS Cassino Gaeta 84 contro la SEMAT Fondi

Ultima amichevole del CUS Cassino Gaeta 84 in terra fondana contro la SEMAT Fondi prima dell’inizio del campionato di Serie B di pallamano girone Lazio/Abruzzo.

Questa serie di incontri è servita a rodare il nuovo assetto della squadra che vedrà in La Monica e Capomaccio i nuovi innesti e senatori insieme ai soliti Cappello, Di Schino e Ciano. Intanto il Calendario è subito in salita con tre trasferte consecutive. Si inizia sabato 17 novembre a Civitavecchia alle ore19.00 per continuare poi con Pescara e Guardiagrele. “Da uno studio approfondito del calendario si evidenzia ancora una volta – sottolinea mister Viola – l’assurdità  della sua compilazione, infatti, si inizia con tre partite consecutive fuori casa  poi il riposo, perché il numero dei partecipanti è dispari, un’ alternanza di una partita  in casa ed una fuori, si continua con sei incontri in casa consecutivi per finire con tre partite fuori casa. Altra casualità è che  per il quarto anno consecutivo, l’ultima fuori casa capita con  l’Handball Roma”.

Aggiunge il direttore sportivo Giancarlo D’ Ovidio: “Di Schino e Cappello sono consapevoli delle grosse difficoltà che dovranno affrontare perché il parter è molto agguerrito e la squadra si è ringiovanita ma loro non lasceranno niente di intentato per raggiungere il nuovo obiettivo classificarsi tra le prime tre. Sicuramente nella seconda fase del campionato la squadra darà il meglio perché i nuovi innesti ed i giovani si saranno inseriti ed il loro apporto sarà più solido e costante. Noi quest’anno – continua D’Ovidio – abbiamo iniziato un nuovo ciclo di innesti che avrà il suo picco tra due anni ed il suo massimo risultato tra quattro. Siamo comunque contenti per come si sta consolidando la Scuola di Pallamano,  per il numero di iscritti di quest’anno. La pallamano è uno sport minore con grosse difficoltà di reclutamento di giovani atleti ma noi grazie alla nostra grossa tradizione riusciamo sempre a racimolare un numero di atleti tali che ci permette di partecipare a due campionati giovanili Under 14 e Under 12”.

Menu