Teatro Manzoni: biglietti in esaurimento per Massimo Ranieri

Come era facilmente presumibile, la corsa ad aggiudicarsi un biglietto per assistere allo spettacolo di Massimo RanieriCanto perché non so nuotare…da 500 repliche!”, in scena il prossimo 23 maggio al Teatro Manzoni di Cassino, si è trasformata sin dai primi giorni in una ricerca spasmodica e oggi, dopo i giorni di prelazione riservati agli abbonati del cartellone di prosa, ha preso avvio la vendita  libera degli ultimi biglietti rimasti. Le prenotazioni effettuate sul sito del Teatro Manzoni, provenienti da tutto il Lazio, hanno ormai raggiunto delle cifre consistenti e denotano quanto sia atteso  il grande show di Massimo Ranieri. “Sarà un peccato non poter accontentare tutti, ma faremo di tutto per ripetere l’evento il prossimo  autunno”- ci dice soddisfatto Fabio Alescio, amministratore delegato della società che gestisce il teatroSembra finalmente di scorgere una vena di ottimismo nelle parole del manager dopo gli attriti delle ultime settimane con l’amministrazione comunale in merito all’immediato futuro della gestione della struttura. Pochi giorni fa si è infatti tenuto il tanto atteso incontro con il Comune di Cassino del corso del quale sono state delineate ed esposte le prospettive del Teatro Manzoni che, secondo quanto è emerso, sarà sempre più destinato a diventare un vero e proprio tempio della cultura e un riferimento imprescindibile per la gentedel territorio. Le parole del manager raggiunto al telefono ci danno la prova di un clima più disteso: “Nel corso dell’incontro, come società abbiamo manifestato l’interesse e  la volontà di continuare ad investire sul Teatro Manzoni e a breve ci incontreremo per capire se la strada intrapresa è corretta e se la percorreremo insieme alla amministrazione che, ripeto,  è condizione da cui non si può assolutamente prescindere. Il Sindaco Petrarcone e la sua giunta ci hanno dimostrato di tenere all’evoluzione di questa struttura e per noi già questo rappresenta una garanzia.”

E, in conclusione, aggiunge una piccola anticipazione alle novità che ci aspettano: “Alla scuola di danza, attivata già da un anno presso il teatro e affidata alla direzione del noto coreografo italiano, Franco Miseria, si affiancherà presto un altro grande progetto, la Scuola dei mestieri del Teatro, che si avvarrà di prestigiose collaborazioni di professionisti locali e della partecipazione attiva dei più grandi attori del teatro italiano”. Grazie al cammino intrapreso in questi anni di attività dalla Società che gestisce la struttura, la cittadinanza di Cassino, che anche quest’anno ha risposto con entusiasmo alle proposte del cartellone di prosa e di lirica, ha ormai chiaro che la cultura oltre che svago può essere anche sviluppo e progresso e, fattore non ultimo, tante opportunità di lavoro per il territorio.

Menu