25 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Tajani: chiesto lo sblocco dei fondi strutturali UE per le PMI

“Se oggi qui sì è resistito alla crisi è perché sì e scelto di puntare sull’industria e sulla connubio tra formazione e Pmi. Oggi il fondo di dotazione per la ricerca in Europa si è potuto ampliare fino a 80miliardi proprio grazie al connubio tra ricerca e industria. Ed è per questo che abbiamo il compito di mettere in campo tutti quegli strumenti di aggregazione tra imprese utili ad affrontare le sfide dei mercati e l’internalizzazione. Primo tra tutti quello dell’accesso al microcredito per permettere ai giovani di ottenere prestiti per le start up. Attualmente ci stiamo muovendo proprio in questa direzione con il progetto Cosme. Ho inoltre chiesto personalmente di utilizzare i fondi strutturali europei bloccati per le Pmi, già esistenti o nuove, con i Cip”. Lo ha detto Antonio Tajani, vice presidente della Commissione Europea, intervendo oggi a Cassino alla presentazione del libro sul Cosilam, il Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale.

Menu