Stazione di Cassino: 17enne punta coltello alla gola di una donna

Nel corso di specifici controlli di vigilanza negli scali ferroviari, personale del Posto Polfer di Cassino ha denunciato un minorenne per minacce aggravate e lesioni. Nella piazza antistante alla Stazione Ferroviaria di Cassino, per motivi che sono al vaglio degli inquirenti, un giovane ragazzo libico aggredisce una donna 49enne originaria del Marocco, puntandole un coltello alla gola e minacciandola di morte.

In difesa della vittima, interviene prontamente la sorella che, per disarmare il ragazzo, rimane ferita alla testa, tanto da richiedere le cure dei sanitari. Il giovane tenta di divincolarsi e fuggire, ma viene bloccato dai presenti, che lo consegnano a personale del Posto Polfer di Cassino, che procede agli accertamenti di rito. E’ un 17enne residente nell’hinterland cassinate, il quale viene deferito alla competente Autorità Giudiziaria per minacce aggravate e lesioni.

Menu