sabato 8 novembre 2014

Sparataria nella cava di Coreno Ausonio: i possibili moventi

Giuseppe Di Bello (35enne di Coreno Ausonio), un loro confinante, è stato trovato agonizzante vicino ai loro corpi, trivellato da sei colpi di pistola e si trova ricoverato in condizioni gravissime a Roma con l’accusa di duplice omicidio. Secondo gli inquirenti sarebbero due i possibili moventi che hanno portato all’arresto del Di Bello: il furto di carburante dai serbatoi dei caterpillar della cava o una lite per questioni di passaggio sulle terre confinanti. Inoltre, per i carabinieri che investigano sul caso, non ci sarebbero elementi per sostenere che sulla scena del crimine vi fossero altre persone oltre alle vittime e al ferito.

Venticinque in tutto i colpi esplosi, tre le pistole trovate (due degli imprenditori, regolarmente possedute). I corpi dei fratelli Mattei sono a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha disposto l’autopsia.

Ti potrebbe interessare
Riabilitazione protesi al ginocchio a Roma

Protesi ginocchio Roma - La tecnologia moderna permette l’applicazione di protesi al ginocchio di qualità eccellente, in grado di sopravvivere anche per più ...

Riabilitazione ernia del disco: come e dove farla a Roma

Ernia del disco Roma - Un’ernia del disco si crea nel momento in cui avviene una rottura dell’anulus con conseguente fuoriuscita dal disco ...

Onde d'urto a Roma: per molti ma non per tutti

Onde d'urto Roma - La terapia delle onde d'urto a Roma è utilizzata per moltissimi pazienti, ma non per tutti. Lungi da noi fare delle ...

9 semplici regole per scrivere testi per il web

Web Copywriting - Trattare i visitatori del tuo sito web come dei normali lettori è un errore comune: vanno di fretta e leggere da ...