12 febbraio 2013 redazione@ciociaria24.net

Siglato l’accordo tra ente ed RSA sul Consorzio di Bonifica “Valle del Liri” di Cassino

Positivo, all’insegna della responsabilità e del dialogo, l’incontro avuto tra i vertici del Consorzio Valle del Liri e le RSA interne, avente ad oggetto i premi di produzione e gli straordinari già maturati dai dipendenti. Per l’Ente erano presenti il presidente, dottor Pasquale Ciacciarelli, il vice presidente Walter Corsetti, il membro del Comitato Esecutivo Giuseppe Trelle ed il direttore, dottor Remo Marandola; per le Rappresentanze Sindacali Aziendali (CGIL, CISL e UIL) Crescenzo Di Dea, Giorgio Venditti e Antonio Parisella.

“Un confronto improntato sul dialogo e sulla concertazione – ha commentato il presidente Ciacciarelli – nel corso del quale è stato condivisa la necessità di dialogare costruttivamente nel reciproco interesse, dell’Istituzione e dei lavoratori, in un periodo in cui la gravissima crisi economica mina fortemente la sopravvivenza finanziaria degli enti, e quindi lo stesso salario dei lavoratori e la loro stabilità occupaionale. Con queste premesse e la disponibilità dei dipendenti sono state individuate le migliori condizioni possibili per consentire all’Ente di mantenere fede agli impegni assunti nel recente passato. Credo che una forza determinante, per consentire al nostro Ente di superare la crisi sia proprio la sinergia e la collaborazione tra Parti Sociali ed Ente”.

Durante l’incontro, infatti, le OOSS hanno prioritariamente tenuta in considerazione la necessità di “garantire il pagamento degli emolumenti mensili dei dipendenti e preso atto della difficoltà economica in cui versano le casse del Consorzio”; quindi hanno richiesto “il pagamento del premio di produzione relativo agli anni 2009 e 2010 già deliberato dall’Ente e gli straordinari effettuati negli anni 2010 e 2011”. “Diamo atto alle Parti Sociali – aggiunge il vice presidente Walter Corsetti – di aver mostrato senso di responsabilità e preso coscienza delle difficoltà dell’Ente; abbiamo quindi trovato una buona soluzione per onorare gli impegni presi in passato dall’Amministrazione. L’accordo è stato reso possibile anche grazie alla convinta decisione dell’Ente di procedere contestualmente al recupero della massa creditizia vantata nei confronti degli altri enti, che sta già producendo effetti positivi”.

Per Giuseppe Trelle, membro dell’Esecutivo consortile è “positiva la strada della concertazione grazie alla quale  intendiamo continuare sulla strada della riqualificazione professionale del personale, della stabilizzazione del personale precario e della crescita dell’efficienza operativa, che ha già prodotto risultati importanti nella prestazione dei servizi agli utenti”. In base all’accordo sottoscritto tra Valle del Liri e RSA, il Consorzio provvederà “al pagamento dilazionato in diciotto rate consecutive, a partire da marzo 2013, sulla base della disponibilità di cassa, del premio di produzione già deliberato dal Comitato esecutivo relativo alle annualità 2009-2010”. Per gli straordinari già maturati nel 2011, l’Ente si è impegnato “a procedere al loro pagamento valutando la disponibilità di cassa utile dopo gli incassi della prima rata del ruolo ordinario 2013”.

Menu