mercoledì 4 settembre 2013

Si è concluso domenica (1° settembre) il 9° pellegrinaggio Montecassino-San Vincenzo al Volturno

Un passo dietro l’altro con fatica, pazienza e affidamento. Tra salite e discese, percorsi impervi e prati fioriti si è snodato il tragitto a piedi compiuto dai pellegrini che venerdì mattina sono partiti dal monastero fondato da San Benedetto per giungere domenica (1° settembre) presso l’abbazia di San Vincenzo al Volturno.

Si è concluso così il 9° pellegrinaggio a piedi da Montecassino a San Vincenzo al Volturno dal titolo “A nulla fuorché a Gesù il cristiano è attaccato”.

Tre giorni vissuti lungo l’antico percorso di circa 70 chilometri che per secoli ha tenuto unite le due abbazie, vere “città di Dio”: monaci che camminavano in un senso o in un altro per tracciare la direttrice di un sentimento di amicizia tra le due comunità, di sostegno reciproco, di una vita che si consumava tra preghiera e opere nell’alveo degli insegnamenti benedettini.

A tessere la trama del loro legame c’era il Signore, un Ideale talmente grande per cui i monaci volturnensi arrivarono al martirio: la notte del 10 ottobre del 881 i saraceni saccheggiarono l’abbazia di San Vincenzo uccidendo centinaia di monaci del luogo e probabilmente anche’colleghi’ di Montecassino. E’ soprattutto ai monaci martiri che si è elevata la preghiera dei pellegrini nei tre giorni di cammino per chiedere il sostegno necessario alle intenzioni personali e comuni.

Il calpestio armonioso e ripetuto nei secoli, dunque, è diventato “strada” per i pellegrini odierni che ripercorrendo quello stesso cammino hanno avuto a cuore la scoperta del proprio “io” nel rapporto con Colui che compie la vita. «Questo non è un gesto di devozione, ma un gesto di domanda. E’ un riconoscimento della nostra fragilità,  la nostra umanità fragile che ha bisogno di domandare tutto al Mistero presente”. Si è detto ai piedi di Montecassino, proprio all’inizio del cammino».

Così da venerdì scorso fino a domenica, in questo tiepido weekend a cavallo tra agosto e settembre, il gruppetto di pellegrini ha vissuto un percorso fisico, fatto di passi faticosi, ma anche un percorso dell’anima. Ad ogni tappa, oltre all’accoglienza calorosa di quanti hanno offerto cibo e alloggio, si sono ascoltate testimonianze eccezionali. Il primo giorno, dopo l’affidamento a San Benedetto con la messa alle ore 5 presso l’abbazia di Montecassino, subito in marcia per 37 km. All’arrivo in serata a Picinisco ad accogliere i pellegrini c’erano i coniugi Di Cerbo protagonisti di un incontro sul tema della vocazione dal titolo “Laico, cioè cristiano”. Commovente il racconto di Adolfo e Pina, sposati con tre figli. Una storia cambiata, riscritta a partire dalla fatidica data del 13 agosto 2011 quando un terribile incidente portò in fin di vita Adolfo. Tante le domande, le preghiere, poi la straordinaria “rinascita” accanto, però, alla notizia che la sedia a rotelle sarebbe stata la sua compagna di viaggio. Una storia ricca di fede, di bellezza nei rapporti (tra moglie e marito, tra genitori e figli, con gli amici, i conoscenti, i medici incontrati). Una circostanza diventata un’occasione di conversione quotidiana, una fonte di ricchezza inesauribile.

All’indomani, sabato 31 agosto, l’arrivo a metà mattinata presso il Santuario della Madonna di Canneto ha permesso di assistere ad un’altra testimonianza dal titolo “L’Incantevole carità” (riprendendo anche in questo caso una frase di don Luigi Giussani). In questa occasione Massimo Marcucci dell’associazione “Famiglie per l’accoglienza” di Pescara ha raccontato l’esperienza dell’affidamento di numerosi bambini. Un percorso di accoglienza vissuto insieme alla moglie e ai tre figli ormai grandi. Un’eccezionale riflessione sul valore dell’ospitalità e sulla carità che compie sempre il “miracolo” della pienezza d’umanità per chi la fa, e non solo per chi la riceve.

In serata a Prati di Mezzo ad allietare la serata di questi uomini in cammino un momento eccezionale di canti sotto le stelle.

Domenica pomeriggio, l’arrivo a San Vincenzo al Volturno, accolti da parenti e amici con i quali si è vissuto un momento di preghiera e raccoglimento  presso la cripta dell’abate Epifanio, la Santa Messa e il congedo dei pellegrini. Gli organizzatori hanno lanciato il tema e le date del prossimo anno quando ricorrerà il decennale del pellegrinaggio. L’appuntamento è per il 5-6-7 settembre 2014 con il titolo “Jesu dulcis memoria”.

Il Comitato promotore del pellegrinaggio è rappresentato dal centro culturale “il circolo dei Lazzari” di Termoli, il Club Alpino Italiano di Cassino, l’ass.ne culturale “Rinascita Collese – Pro Colli” di Colli al Volturno e l’ass.ne “Uomini in cammino” di Guglionesi.

Scontro tra tre camion, inferno di fuoco in A1. Un autista muore nelle fiamme
18 ore fa

FROSINONE TODAY - Un autista bruciato vivo e un inferno di fuoco lungo la corsia sud dell'A1 nel tratto compreso tra i caselli ...

FCA, Marchionne gravemente malato. Manley nuovo amministratore delegato
13 ore fa

FROSINONE TODAY - Che qualcosa di grave fosse successo si era capito sin dalle prime ore della mattina quando era stato convocato il ...

Frosinone, catturato il lanciatore di spazzatura
18 ore fa

FROSINONE TODAY - E mentre la maggior parte dei cittadini di Frosinone, con grande senso civico, sta conducendo la raccolta differenziata dei rifiuti ...

M5S Sora: la travagliata variazione del Piano Triennale Opere Pubbliche
12 ore fa

FABRIZIO PINTORI - «Nel Consiglio Comunale del 28 giugno scorso è stata approvata la variazione del Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2018/2020. Si è trattata di una ...

Modena e Trento: inizio da brividi per la Globo Bpf Sora. Compilati i calendari di A
13 ore fa

GLOBO BPF SORA - La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora può cominciare ufficialmente a fare i conti con i suoi avversari dopo che ...

Siti archeologici abbandonati, CasaPound Sora: Poco rispetto per la nostra storia
13 ore fa

ROBERTO MOLLICONE - Riceviamo e pubblichiamo. Altra denuncia di CasaPound, sempre più determinata a portare avanti le proprie battaglie. Questa volta nell'occhio del ...

Si rinnova ed amplia l’offerta progettuale per la riqualificazione del Rione Napoli
13 ore fa

MASSIMILIANO BRUNI - Ieri sera nella sede del Comune in un incontro svoltosi alla presenza di una folta rappresentanza del quartiere di Via ...

Ci ha lasciato Tommaso Ferrari
15 ore fa

TOMMASO FERRARI - Il giorno 20 Luglio 2018, alle ore 1:05, è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari, all'età di anni 96, TOMMASO FERRARI. I funerali si ...

SORA - D'Orazio soddisfatta per i lavori eseguiti nel Parco Nassirya a San Giuliano
16 ore fa

MARIA PAOLA D'ORAZIO - «Colgo con grande e personale soddisfazione la notizia a mezzo stampa sui lavori eseguiti a Parco Nassirya nella zona di ...

Grazie al Cotral di Sora! La testimonianza della signora Lucia
23 ore fa

COTRAL SORA - «Salve, volevo rendere pubblici i miei ringraziamenti ai dipendenti del Cotral di Sora, in particolar modo ai ragazzi addetti alle ...

Una estate felice, tutti pazzi per le offerte di Punto Fresco. Ecco il nuovo volantino!
23 ore fa

SUPERMERCATI PUNTO FRESCO - Grande spesa del sabato o di un giorno a vostro piacimento? Fermi tutti, prima di uscire prendete la vostra lista ...

L'Originale Sagra della Pizza Fritta di San Giorgio a Liri
2 giorni fa

SAGRA DELLA PIZZA FRITTA - Padelle roventi, olio bollente e tanta voglia di divertirsi e divertire, anche quest'anno non poteva mancare l’attesissimo e gustosissimo ...

Emergenza sangue a Sora: AVIS Sora invita a donare
2 giorni fa

AVIS SORA - Si comunica che da qualche settimana, come ogni estate, si presenta la necessità di sangue gruppo: Zero negativo A negativo ...