giovedì 26 gennaio 2012

Sciopero tir. Terzo giorno di stop alla produzione Fiat, sale la tensione al casello di Cassino

La serrata degli autotrasportatori costringe lo stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano al terzo giorno di fila di stop alla produzione. Intanto sale la tensione al casello autostradale di Cassino dove c’è il presidio degli autisti. L’altra notte infatti un camionista straniero di origini rumene ha forzato il blocco dei manifestanti nei pressi d’un noto ristorante vicino l’uscita per l’A1. Si sono vissuti momenti di tensione tra il camionista rumeno e gli altri autotrasportatori in agitazione. Quest’ultimi, nel tentativo di fermare il collega autista,  hanno rischiato d’esser investiti dal tir. Polizia Stradale e Carabinieri monitorano di continuo la situazione e l’evolversi della protesta.

Ti potrebbe interessare
Ricostruzione del legamento crociato: a Roma la soluzione più innovativa

Ricostruzione legamento crociato Roma - I legamenti crociati, anteriore e posteriore, sono strutture fibrose collocate al centro del ginocchio, tra la tibia ed il femore, ...

Ipertermia: a Roma è una risorsa, ecco perché

Ipertermia Roma - Quando si parla di ipertermia, a Roma ma anche altrove, subito ci si preoccupa, perché il problema è serio e può ...

Riabilitazione ernia del disco: come e dove farla a Roma

Ernia del disco Roma - Un’ernia del disco si crea nel momento in cui avviene una rottura dell’anulus con conseguente fuoriuscita dal disco ...

Come scrivere un annuncio pubblicitario efficace

Web Copywriting - Per un articolo pubblicitario il titolo e l’immagine di copertina sono essenziali. Per entrambi vale la stessa regola: punta ...