venerdì 21 dicembre 2012 redazione@cassino24.it

SANITA’ – Notizie positive per il cassinate dall’ incontro con il direttore Vicano

“L’incontro con il direttore sanitario, dottor Vicano, è stato molto proficuo ed è servito a fare il punto sulle problematiche che stanno investendo la sanità pubblica e privata nel nostro territorio, con particolare riferimento alla nostra città.” A darne notizia è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a margine dell’incontro, fissato già da una settimana, che si è svolto questa mattina presso gli uffici della Asl di Frosinone e a cui hanno preso parte il Consigliere Rosario Iemma e l’Assessore Stefania Di Russo che ha fornito i dettagli della riunione. “È stata l’occasione – ha spiegato la Di Russo – per sensibilizzare ulteriormente i vertigini sanitari provinciali a farsi portavoce delle problematiche del San Raffaele di Cassino, soprattutto per quanto concerne il pagamento degli stipendi arretrati. Dal canto suo, il dottor Vicano, è perfettamente consapevole della situazione del San Raffaele e ci ha informato che su questo tema avrà, proprio nel pomeriggio di oggi, un incontro in Regione.

Per quanto riguarda le altre cliniche private, Villa Serena e Sant’Anna, abbiamo discusso della salvaguardia dei posti di lavoro e dei posti letto ed abbiamo appreso che qualche spiraglio si sta aprendo per giungere ad una soluzione che preveda il riconoscimento delle stesse, dal momento che nel precedente decreto Balduzzi non era stato previsto alcuno spazio per le strutture monospecialistiche a posti limitati. Notizie positive sono poi giunte sul versante della sanità pubblica, dal momento che l’Ospedale di Cassino è stato ulteriormente potenziato e, quindi, qualificato dal decreto Bondi. All’interno del nosocomio cittadino, infatti, oltre ad essere stati ripristinati sei posti letto ed alcuni di day hospital nel reparto di oculistica, c’è stato il ripristino di tre posti letto nel reparto di patologia neonatale, la cui sopravvivenza è stata in discussione fino a qualche fa e che ora, invece, tornerà ad essere perfettamente funzionante. Infine l’incontro ha rappresentato anche l’occasione per discutere di eventuali spazi presenti all’interno del vecchio ospedale di Cassino da destinare alla Croce Rossa ed alla Casa della Carità. Anche per quest’ultimo aspetto si è avuto un riscontro positivo da parte del direttore sanitario, cui va il nostro personale ringraziamento per essersi dimostrato molto disponibile e di larghe vedute.”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA