26 febbraio 2015 redazione@ciociaria24.net

Ruba auto nel centro di Frosinone, beccato a Cassino dalla Stradale

Nell’ambito dei servizi di vigilanza e prevenzione disposti in ambito autostradale, durante la serata di ieri una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino ha ricevuto una nota di ricerca per un’autovettura Nissan Qashqai di colore bianco, rubata poco prima nel capoluogo ciociaro. Trascorso non molto tempo, una pattuglia della Polstrada mentre transitava sul tratto autostradale dell’A/1, nel tratto compreso tra i caselli di Ceprano e Caianello, carreggiata sud, nel territorio del comune di Cassino, ha intercettato il veicolo segnalato che procedeva a velocità sostenuta sulla corsia di sorpasso.

Prontamente gli operatori di polizia si sono posti all’inseguimento facendo convergere sul posto anche un’altra unità operativa e in collaborazione tra loro; dopo qualche chilometro, sono riusciti prima a rallentare e poi fermare in sicurezza l’auto segnalata, indirizzandola all’interno di una piazzola di sosta. All’interno del veicolo segnalato viaggiava il solo conducente, un napoletano di trentasei anni, pluripregiudicato.

Il veicolo presentava la forzatura del blocco d’accensione e il vano portaoggetti era stato divelto per sostituire alcune centraline ivi installate con altre neutre, così anche quella collocata sul motore; sempre all’interno dell’abitacolo, è stato rinvenuto un cacciavite della lunghezza di circa 20 cm, servito molto probabilmente per forzare il blocco di accensione.

Dal biglietto autostradale gli agenti riscontravano che il veicolo si era introdotto in autostrada attraverso il casello di Frosinone solo pochi minuti prima. Di fronte a tali evidenze l’uomo ha ammesso di aver rubato l’autovettura poco prima, in una strada del centro cittadino di Frosinone. A conferma ulteriore, l’acquisizione di copia della denuncia di furto della Nissan, sporta dal proprietario del veicolo, dalla quale si è potuto constatare che l’auto era stata asportata circa una mezz’ora prima dall’entrata in autostrada. Tali circostanze hanno portato all’arresto del campano per furto aggravato e per possesso di arnesi atti allo scasso, mentre l’autovettura è stata restituita all’avente diritto.

Menu