mercoledì 10 agosto 2016 redazione@ciociaria24.net

Ripristinato gran parte dell’impianto di video sorveglianza del Comune di Cassino

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa del Comune di Cassino contenente alcune dichiarazioni dell’assessore alla Sicurezza, Dott. Carmelo Geremia Palombo.

«“Dopo cinque anni di assoluto immobilismo della Giunta Petrarcone ed un impianto di video sorveglianza abbandonato a sé stesso, alla faccia della sbandierata sicurezza, in pochi giorni abbiamo già rimesso in piedi gran parte della strumentazione in possesso del Comune di Cassino. Stiamo lavorando affinché i cittadini si sentano realmente più sicuri, siano essi giovani, adulti, anziani o bambini. Ma il senso di sicurezza non viene da se, devono essere messe in campo azioni, e noi lo stiamo facendo, in grado di far uscire di casa le persone senza temere per la propria incolumità”. Lo ha dichiarato il Vicesindaco del comune di Cassino e Assessore alla Sicurezza, Dott. Carmelo Geremia Palombo.

“Abbiamo ereditato un impianto di videosorveglianza totalmente fermo e fatiscente, e siamo riusciti a rimetterlo in funzione senza l’esborso di alcun Euro. È bene precisare, però, che nonostante l’istallazione, le telecamere nei luoghi di lavoro, addirittura, sono sprovviste sia dell’accordo sindacale sia dell’autorizzazione della DTL; il Comune non si era nemmeno adoperato per avere le password dell’impianto di videosorveglianza; in realtà di legale e funzionante non c’era nulla.

A settembre provvederemo ad indire un bando di gara sia per l’affidamento del servizio che per la manutenzione ed assistenza dell’impianto di videosorveglianza esistente e per l’adeguamento al Codice Privacy”. Ha concluso l’assessore alla Sicurezza, Dott. Carmelo Geremia Palombo».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA