venerdì 27 luglio 2012

Riccardo Consales: approvata delibera per il porta a porta

“Prende il via il progetto porta a porta all’interno del Comune di Cassino. Con la delibera di oggi si è dato ufficialmente inizio alla fase esecutiva del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti in ambito cittadino.”

A dichiararlo a margine della riunione di giunta che si è tenuta questa mattina in Comune è l’Assessore all’Ambiente Riccardo Consales. “Dopo la fase di progettazione preliminare – ha sostenuto Consales –  e di contrattazione con la ditta De Vizia, siamo riusciti ad avere un quadro più completo che ci ha dato modo di definire i tempi e trovare la copertura finanziaria per lo start up della raccolta differenziata. Ad ottobre, quindi, partiremo con una campagna di comunicazione sul tema e nel mese successivo avremo la consegna del primo step che interesserà un vasto territorio all’interno del quale rientrano il quartiere Colosseo, Solfegna Cantoni, Folcara, Sant’Angelo, Panaccioni, Andridonati e Collecedro, per un totale di circa 5.000 utenze.

Nel secondo step, indicativamente tra gennaio e febbraio, è prevista la copertura della restante parte esterna al centro urbano, nello specifico saranno interessati dal progetto la frazione di Caira, San Michele, Sant’Antonino, Selvotta e San Bartolomeo, con l’obiettivo di raggiungere nel periodo di aprile – maggio la copertura dell’intero centro urbano. I dettagli del progetto esecutivo verranno definiti in maniera accurata con la ditta De Vizia per poi essere ampiamente discussi all’interno della commissione consiliare permanente competente e della Consulta dell’Ambiente. Dopo di che, il nuovo sistema di raccolta sarà ampiamente illustrato attraverso la campagna di comunicazione, fatta anche di incontri ed assemblee, che si terrà in tutti i quartieri della nostra città.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione che si pone l’obiettivo, oltre che di ridurre i rifiuti mandati in discarica e all’incenerimento, di valorizzare la risorsa rifiuto come bene totalmente riciclabile. È ovvio che ci aspettiamo la collaborazione di tutti i cittadini e delle varie aziende presenti nel nostro territorio per raggiungere insieme obiettivi di raccolta differenziata ambiziosi (almeno il 65%) e per far si che il porta e porta diventi una vera e propria cultura, oltre che un esempio per tutti i comuni della provincia di Frosinone.”

Luigi Musto

Alessio Porcu - : Il PaGGellone di Frosinone-Ascoli (di G. Giuliani)
11 ore fa

ALESSIO PORCU - Vigorito, esordio da sogno. Daniel Ciofani, una gara esemplare. Bene Maiello e Chibsah VIGORITO 8 Il suo è stato l’esordio che ...

Alessio Porcu - : Berlusconi a Minoli: «Tajani sarebbe perfetto». Ma lui non ci pensa
6 ore fa

ALESSIO PORCU - Il Cav continua ad incensare Antonio Tajani. Lo ha detto anche a Giovanni Minoli: »Sarebbe perfetto come premier». Ma il ...

Alessio Porcu - : Vittoria all'inglese, ma con la tigna ciociara: Frosinone 2, Ascoli niente (di F. Cortina)
12 ore fa

ALESSIO PORCU - Vittoria all'inglese e tigna ciociara. Al "Benito Stirpe", Frosinone-Ascoli finisce 2-0. I canarini agganciano di nuovo la vetta. La condividono ...

Sei alla ricerca di un'auto emozionante, affidabile ed economica per la tua azienda? Non c'è problema, ci pensa Jolly Auto, Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili. .

Sanità, il candidato alla Regione con la Lista "Centro Solidale per Zingaretti": «Una sanità più efficiente passa necessariamente anche per una sanità più sicura, sotto tutti i punti di vista».