martedì 4 agosto 2015 redazione@cassino24.it

Ragazza di Cassino scomparsa a Ferrara: la Questura ricostruisce tutta la vicenda

Una madre in preda alla disperazione si era presentata nel pomeriggio di ieri presso gli uffici del Commissariato di Cassino per denunciare la scomparsa della propria figlia, una studentessa universitaria. La donna aveva raccontato agli investigatori della Polizia di Stato di non sentire da venerdì scorso la ragazza che vive a Ferrara per motivi di studio.

A metterla in allarme il cellulare sempre spento, proprio dalla serata di venerdì scorso, il mancato arrivo della giovane nella sua città natale previsto per ieri ed il non essersi presentata sul posto di lavoro dove stava effettuando un tirocinio.

Immediatamente gli operatori della Polizia di Stato hanno attivato il collaudato protocollo operativo per il rintraccio delle persone scomparse, sia in abito nazionale che internazionale, che consente di diramare, in tempo reale, la nota di ricerca in ogni ufficio di polizia. Contestualmente sono partite le indagini della Squadra Mobile di Frosinone in collaborazione con i colleghi della Questura di Ferrara.

A scongiurare il peggio è stata proprio la ragazza che nel pomeriggio di oggi si è presentata presso l’Ufficio di Polizia della Polfer di Rimini chiedendo aiuto ai poliziotti. Agli agenti la ventiquattrenne, apparsa in buono stato di salute, ha dichiarato di essersi allontanata volontariamente. A dare la buona notizia alla madre i poliziotti che hanno subito messo in contatto telefonico genitore e figlia.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA