martedì 5 marzo 2013

Raccolta differenziata porta a porta, risultati straordinari per Colle San Magno

DSCN0755
Dopo quattro mesi dall’avvio del servizio, la percentuale di rifiuti riciclati supera il 75%. Il sindaco Di Nota: “Merito della qualità del Pog dell’Unione Cinquecittà”.
Arrivano nuovi dati sul servizio di raccolta differenziata a Colle San Magno e sono numeri più che positivi. Secondo il monitoraggio, costantemente  aggiornato dai tecnici dell’Unione Cinquecittà, in particolare dal Direttore dell’Ente di Piazza Sturzo, il dottor Sergio Staci, dopo quattro mesi dall’avvio del servizio, lo scorso mese di novembre, nel piccolo comune montano la percentuale di rifiuti riciclati supera abbondantemente il 75%.
Dati molto lusinghieri, certamente superiori alle attese, oltre gli standard minimi richiesti per certificare il successo del progetto e che testimoniano l’assoluta qualità del servizio di raccolta voluto dal Comune di Colle San Magno e gestito dall’Unione Cinquecittà, così come sono garanzia dell’ottimo coinvolgimento da parte della popolazione che ha, non solo accolto favorevolmente l’iniziativa, ma si è impegnata per la sua buona riuscita.
I numeri, però, altro non sono che il riflesso di un progetto ottimamente organizzato attraverso un Pog, il Piano operativo di gestione, che si sta rivelando qualitativamente ineccepibile.
I punti di forza su cui si struttura l’iniziativa sono molteplici e diversificati: in primo luogo l’investimento in termini di formazione e comunicazione ai cittadini. Una campagna informativa mirata, con un’apposita brochure esplicativa, accompagnata da incontri pubblici con i residenti e con le scuole, ha permesso di non operare al buio, ma coinvolgendo e preparando preventivamente al servizio la popolazione.
C’è poi l’ottima qualità del personale impiegato nella raccolta, quotidianamente in servizio sul territorio comunale, così come è risultato efficace e rispondente alla realtà del territorio interessato, il calendario delle giornate di raccolta. Tre giorni a settimana per i rifiuti organici; due giorni a settimana per i rifiuti indifferenziati; un giorno per carta e cartone, vetro e plastica e metalli. Proprio tale modalità ha favorito il raggiungimento dell’ottimo indice di smaltimento e riciclaggio rifiuti, perchè calibrato sulle necessità certe e sulla produzione di immondizia reale da parte di cittadini e attività commerciali, non creando fastidiosi accumuli nelle abitazioni o presso i negozi.
A questo servizio standard, poi, si affiancano il ritiro dei rifiuti ingombranti, a richiesta, così come quello dei pannoloni. Un ciclo completo, a cui si aggiunge la possibilità di usufruire dell’Ecocentro o isola ecologica di Piedimonte san germano, che risponde esattamente alle esigenze della comunità di Colle San Magno e che premia l’ottima organizzazione gestita dalla struttura operativa dell’Unione Cinquecittà che coordina il servizio.
“Ogni giorno che passa – ha spiegato il sindaco Di Nota – diventa sempre più evidente la qualità e la bontà del servizio di raccolta differenziata a Colle San Magno. Un successo che non nasce per caso, ma è il riflesso di un ottimo Piano Operativo di Gestione. Infatti è proprio il POG il discrimine per stabilire la qualità di un progetto di raccolta rifiuti porta a porta, così come, a seconda di quello che contiene, determina il capitolato d’appalto. Va da sé che maggiore è la qualità richiesta e maggiore è il prezzo del servizio, minore è la qualità, più basso è il costo. Il Comune di Colle San Magno, utilizzando le strutture dell’Unione che opera secondo ben precisi standard e che rifiuta di operare per richieste che tali standard non soddisfano, si è voluta assicurare il meglio. I risultati che stanno arrivando certificano la bontà della nostra scelta”.

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

Maltempo - Scuole chiuse in diversi comuni, ecco quali
12 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Fosinone e la Ciociaria si avvicinano all’ora x. L’ora indicata dalle previsioni meteo fatta di grande freddo, gelate ...

Maltempo, blocco alla circolazione per i mezzi di oltre 7,5 t. su tutte le strade della Provincia
6 ore fa

FROSINONE TODAY - A seguito dei recenti avvisi meteo del Dipartimento di Protezione Civile e del Centro Funzionale della Regione Lazio, che hanno ...

Monte San Giovanni Campano, frana un costone su via Fontana Magna. Disagi alla viabilità
15 ore fa

FROSINONE TODAY - Il maltempo di questi giorni sta provocando dei disagi anche nelle zone di Monte San Giovanni Campano dove nelle giornata ...

Ferentino, notte di furti in bar e sale giochi. Bucano un muro e si portano via tre slot
12 ore fa

FROSINONE TODAY - Due furti in piena notte nel comune di Ferentino. Nel primo caso i ladri sono stati messi in fuga dal ...

Paliano, strage di cani nelle campagne. Trovati 6 esemplari morti
10 ore fa

FROSINONE TODAY - Strage di cani a Paliano. Questa mattina, alcuni abitanti del posto hanno trovato sulla strada di Colle della Madonna, in ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Euro NCAP elegge le Best in Class del 2017 e la XC60 di Volvo Cars si conferma come la vettura con le migliori prestazioni sia nella categoria dei fuoristrada di grandi dimensioni sia in assoluto.

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Plus, Titanium, ST-Line e Vignale: quattro abiti nuovi di zecca per una vettura che oramai è un'autentica bandiera.

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
6 giorni fa

AUTOSHOW24 - Grandi novità per quel che riguarda la gamma Tipo.

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
2 giorni fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
4 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.