Progetto “Colmiamo il G.A.P.”: la Lega Consumatori promuove sportelli contro Ludopatie

Si è svolta il 3 Maggio, a Cassino, presso la Biblioteca Comunale, la conferenza stampa di presentazione del  progetto regionale “Colmiamo il G.A.P.” Sono intervenuti alla conferenza stampa il Presidente provinciale della Lega Consumatori, avv. Isabella Marziale, il Presidente regionale, Pino Bendanti, la responsabile del settore progettazione dell’associazione, dr.ssa Arianna Isotti, la psicologa che si occuperà dello sportello di Cassino, dr.ssa Ivana Baldassarre ed il consigliere del Comune di Cassino, Igor Fonte.

Tale progetto, finanziato dalla Regione Lazio, realizzato in collaborazione con la SIIPAC, prevede l’apertura di 5 sportelli nella Regione, di cui tre a Roma, uno a Viterbo ed uno a Cassino. Il progetto, oltre a prevedere la distribuzione di materiali informativi, momenti di incontro e di indagine del fenomeno, fornisce una risposta concreta all’emergenza in atto, tramite l’azione svolta dagli sportelli sul territorio laziale, luoghi in cui psicologi qualificati offrono assistenza gratuita alle vittime del fenomeno.

Lo sportello di riferimento per la zona di Cassino sarà ospitato presso la sede della Lega Consumatori, in Via Appia Nuova n. 39, offrendo i suoi servizi tutti i venerdì dalle 9 alle 13, tel. 0776-1930227. Presso tali sportelli sarà presente uno psicologo che, gratuitamente, presterà la propria assistenza a tutti coloro che, vittime del gioco d’azzardo, volessero rivolgersi per chiedere aiuto. La stessa assistenza sarà prestata anche ai familiari delle vittime di tale fenomeno che, purtroppo si sta diffondendo in maniera dilagante. Lo sportello, dopo i primi tre incontri con lo psicologo, indirizzerà presso le strutture pubbliche specializzate, facendo rete con le strutture territoriali che già si occupano di questo problema.

Afferma l’avv. Marziale: “la Lega Consumatori è impegnata da tempo nella  la lotta al gioco d’azzardo patologico. Per questo dà il pieno appoggio alla iniziativa della Regione Lazio, infatti, con i  propri sportello di Cassino, si propone di promuovere l’educazione al gioco per divertimento, prevenire e contrastare il gioco d’azzardo patologico. La Lega Consumatori appoggia gli esercizi pubblici che rinunciano alle slot machine con una campagna capillare di sensibilizzazione. Collabora con i Comuni, sostenendoli nelle iniziative di contrasto e di regolamentazione delle sale giochi e delle Slot machine attraverso la sensibilizzazione e la formazione dei cittadini per questa espressione importante di partecipazione civica.”

Menu