21 dicembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Porsche rubata e data alle fiamme. Indagano i Carabinieri

I carabinieri indagano sui reati commessi con l'auto sottratta a un imprenditore.

Come pubblicato oggi dal quotidiano Il Nuovogiorno, in un articolo a firma di Francesca Di Nora: «Un incendio ha richiamato l’attenzione di residenti e passanti in via Sferracavalli, ieri mattina. A bruciare era un’auto e l’allarme è stato dato subito alla caserma dei vigili del fuoco di Cassino. Questi ultimi trovandosi di fronte, non ad una macchina qualunque, bensì ad una Porsche, ormai quasi completamente distrutta dalle fiamme, hanno chiesto l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Cassino, coordinati dal capitano Silvio De Luca.

Le indagini sono state avviate subito. In breve, grazie ad una delle poche parti dell’auto rimaste intatte, la targa, sono riusciti a risalire al proprietario di quella vettura, un imprenditore di Monte Silvano in Abruzzo. L’uomo aveva denunciato il furto della propria auto sin dal 17 novembre scorso. Ma da allora non se ne era saputo più nulla, almeno fino a ieri, quando è stata rinvenuta in una stradina di campagna una traversa di via Sferracavalli, completamente distrutta dalle fiamme.

Gli uomini dell’Arma sono portati a credere che quella Porsche sia stata utilizzata per mettere a segno altri reati in questo mese trascorso dal momento del furto. Ma queste sono altre attività investigative sulle quali gli uomini di De Luca stanno lavorando per stabilire con certezza quale uso sia stato fatto di quella vettura fino a ieri quando i ladri hanno deciso di disfarsene, magari per cancellare le tracce».

Menu