mercoledì 11 luglio 2012

PONTECORVO – Arrestato 65enne per tentato omicidio aggravato e lesioni personali gravissime

Nella serata di ieri, in Pontecorvo, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della locale Compagnia, fattivamente collaborati da personale della Stazione di Pontecorvo, traevano in arresto in stato di flagranza un 65enne del luogo poiché resosi responsabile dei reati di “tentato omicidio aggravato” e “lesioni personali gravissime”.

Le attività investigative condotte dai militari operanti, attivate a seguito di segnalazione a quella Centrale Operativa circa la presenza presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Cassino di una donna in gravissime condizioni, consentivano di accertare che poco prima, l’uomo, presso la propria abitazione, nel corso di un litigio con la moglie 33enne, cittadina rumena, per motivi riconducibili ad eventuale separazione, colpiva ripetutamente la donna alla testa con una bottiglia di vetro sino a procurarne la rottura, proseguendo poi l’azione violenta con calci al viso.

La malcapitata riusciva comunque a divincolarsi raggiungendo la strada sottostante l’abitazione ove veniva soccorsa da passanti e trasportata al predetto Pronto Soccorso ove veniva giudicata in prognosi riservata per “trauma cranico, frattura parete anteriore seno mascellare sx, frattura parete mediale laterale dx del seno mascellare, frattura pavimento orbita sx, frattura pluriframmentaria zigomo sx e f.l.c regione frontale sx” e successivamente trasferita presso il Policlinico Umberto I° di Roma.

L’arrestato, ad espletate formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’A.G..

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1