domenica 22 luglio 2012

Piano casa, il 23 luglio incontro a San Giorgio a Liri

Si terra’ il 23 luglio l’Incontro-dibattito organizzato dal Consorzio Valle del Liri e dall’ANGAP, alle ore18.00 presso la Sala Livatino del Centro Polifunzionale di  S. Giorgio a Liri.
Oggetto di questo appuntamento aperto al mondo delle professioni e ai cittadini, sara’ il Piano Casa approvato dalla Regione Lazio.

“Il nuovo Piano Casa della Regione Lazio ha aperto notevoli opportunità, anche nelle zone agricole, consentendo ampliamenti e miglioramenti edilizi che possono arrecare vantaggi anche all’imprenditoria agricola”- ha detto il presidente del Consorzio di Bonifica Valle del Liri di Cassino, dottor Pasquale Ciacciarelli, annunciando l’incontro-dibattito di lunedì nella Sala Livatino del Centro Polifunzionale di San Giorgio a Liri.

“Inoltre, lo stesso Piano Casa – ha puntualizzato Ciacciarelli- prevede specifiche competenze di garanzia per i consorzi di bonifica, per cui l’organizzazione di questo incontro-dibattito, in collaborazione con l’Angap, è stata una scelta strategica del Valle del Liri che vuole cogliere l’occasione per incontrare i propri associati insieme a tecnici della Regione Lazio, in particolare l’architetto Dino Lieghi, della Commissione Testo Unico Edilizio ed Urbanistico, e del dottor Emanuele Calcagni, i quali illustreranno le principali caratteristiche del Piano Casa con particolare riferimento agli aspetti riguardanti le sue ricadute in zona agricola”.

“Per tutti i cittadini ed imprenditori agricoli che hanno immobili in area agricola, ma anche per i tecnici e gli amministratori locali – continua Ciacciarelli – la partecipazione a questo convegno costituisce l’occasione per approfondire e discutere una tematica importantissima per il rilancio dell’economia agricola e del settore edilizio, ma anche per la riqualificazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente”.

“Ho accolto con piacere l’idea di incontrarci con un convegno sul territorio per approfondire gli aspetti del Piano Casa, uno dei provvedimenti legislativi più importanti prodotti in questa legislatura regionale, tanto più alla luce del prossimo Consiglio regionale nel quale verrà discussa la proposta di legge nata per emendare quelle parti del Piano Casa impugnate dalla Corte Costituzionale” – ha ribadito  il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese che interverra’ nel corso dell’incontro.

“Questa norma – ha continuato Abbruzzese – avrà il chiaro intento di velocizzare la conclusione delle pratiche burocratiche legate all’ottenimento di permessi ad edificare o ristrutturare, favorendo un collegamento strettissimo tra la Regione, gli enti di controllo e le amministrazioni locali. In concreto, essa  individua dei correttivi alla procedura da seguire, in caso fossero  rilevati contrasti tra l’effettiva esistenza di beni sottoposti a vincolo paesaggistico e le perimetrazioni contenute nel Piano Territoriale Paesaggistico Regionale (PTPR). Il MIBAC, infatti,  dopo aver verificato la sussistenza/insussistenza dell’interesse archeologico e paesaggistico, provvederà a comunicare alla Regione l’esito dell’accertamento e quest’ultima, una volta informata, sentirà le amministrazioni comunali per correggere l’erronea perimetrazione iniziale”.

“Con questi correttivi, sono convinto che le le 4111 Dichiarazioni di inizio attività (Dia) raccolte fino a giugno dai tecnici comunali di gran parte della municipalità censite del Lazio, possano incrementare ulteriormente, confermando ancora una volta la validità di uno strumento legislativo pensato e messo a punto proprio per garantire lo sviluppo economico e sociale del territorio. Uno strumento  – ha concluso il presidente dell’Assemblea legislativa regionale – che può senza dubbio riattivare un comparto strategico come quello dell’edilizia, che rappresenta il 30% del Pil regionale. Tra i dati che sono pervenuti voglio sottolineare, con un certo compiacimento, le 436 domande pervenute dagli uffici tecnici dei Comuni della provincia di Frosinone. Una conferma significativa della vitalità di un territorio con grandissime capacità di crescita e di sviluppo”.

“Questo convegno ha l’obiettivo di far emergere le novità del Piano Casa della Regione Lazio ma soprattutto le sue notevoli potenzialità, fino ad ora non ancora sfruttate appieno” – ha aggiunto il presidente nazionale Angap Michele Lanni.

“Ma il nostro obiettivo è anche quello di ricercare ed attivare una sana sinergia con le varie istituzioni (Regione, Provincia, Comuni, etc.) per favorire lo snellimento delle procedure ma soprattutto per agevolare il decollo di strumenti legislativi efficaci per i cittadini, come il Piano Casa della Regione Lazio. Positivo, quindi, l’incontro di lunedì per questo tipo di raccordo con la Regione, il Consorzio di Bonifica Valle del Liri ed il comune di San Giorgio a Liri”.

PUBBLIREDAZIONALE - La Dott.ssa Claudia Malerba, specialista in Ginecologia del CE.RI.M. di Sora, spiega l'iter da seguire per vivere serenamente questo magnifico periodo.

PUBBLIREDAZIONALE - Strepitosa iniziativa firmata Jolly Automobili, la concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia. Ecco tutti i dettagli.

PUBBLIREDAZIONALE - Una scelta così vasta non si è mai vista! Lucio Macci e Lorenzo Volpone spiegano tutti i dettagli di questa nuova magnifica iniziativa firmata Gruppo Jolly Automobili.

PUBBLIREDAZIONALE - La vettura giusta al prezzo giusto. Ecco come e dove approfittare della promozione!

Ti potrebbe interessare
Pagine fan penalizzate dal nuovo algoritmo Facebook? Passate ai gruppi! Ecco come

Facebook - Come sanno gli internauti più esperti, “Zuck”, alias Mark Zuckerberg, ovvero l’Amministratore delegato di Facebook Inc., colosso mondiale dei ...