Petrarcone: “Vogliamo amministrare Cassino condividendo le scelte e rispettando il programma. Questo con l’UDC non era più possibile”

La decisione maturata nella serata di ieri e condivisa all’unanimità è la conseguenza di una serie di situazioni che in questi mesi si sono venute a creare e che hanno fatto venire meno i presupposti e le condizioni per proseguire l’alleanza amministrativa con l’Udc. Da parte mia, sin da subito dopo la meravigliosa vittoria dello scorso anno, c’è stata massima disponibilità nel voler creare una maggioranza solida ed eterogenea nella ferma convinzione che questa fosse la scelta migliore e più vantaggiosa per la città di Cassino. Purtroppo, con sommo rammarico, in questo anno che è trascorso c’è stato un crescendo di esternazioni e di comportamenti poco corretti nei miei confronti e nei confronti della coalizione che da subito ha appoggiato la mia candidatura alle scorse elezioni. Non fa di certo piacere lavorare venti ore al giorno nel tentativo di risolvere i numerosi problemi che riguardano Cassino e sentirsi ‘pugnalati’ alle spalle con comportamenti ed esternazioni a dir poco inopportune come quelle con le quali qualche appartenente all’Udc. Tuttavia aldilà di questo aspetto, voglio ribadire che non è stato di certo il caso Giannandrea a determinare questa decisione che è in realtà la conseguenza di due modi diversi di intendere la politica e di portare avanti l’azione di governo. Da parte mia c’è sempre stata la volontà di condividere con l’intera maggioranza l’azione amministrativa, una volontà dimostrata anche dalla disponibilità nel cercare accordi e punti di contatto ogniqualvolta la situazione lo richiedeva.

Una volontà che, però, evidentemente è stata unilaterale e che alla lunga ha segnato profondamente i rapporti con l’Udc e con i componenti del gruppo consiliare. Per dovere di cronaca è necessario anche fare dei distinguo e mi riferisco in particolare al consigliere Iannone che, al contrario, ha sempre tenuto un atteggiamento costruttivo e collaborativo, dimostrando massima disponibilità e lavorando con grande impegno all’interno delle commissioni consiliari di cui fa parte, senza essere mai di ostacolo alle scelte che questa Amministrazione ha inteso fare. Questo per ribadire che per quel che ci riguarda le amministrazioni non si caratterizzano per l’aspetto numerico, ma per la condivisione dei programmi, delle scelte e per il lavoro che ogni componente è chiamato a svolgere nell’interesse della città.

Noi abbiamo vinto con un programma diverso e vogliamo rispettare il patto con i cittadini che hanno scelto il cambiamento. Il nostro obiettivo è quindi quello di amministrare Cassino nel miglior modo possibile e per farlo è necessaria una squadra che lavori in sinergia, che viaggi nella stessa direzione e che dimostri grande senso di responsabilità nelle decisioni che si andranno a prendere. Siamo convinti che dopo quanto è stato deciso ieri questo sia possibile anche perché ho rivisto in tutti noi l’entusiasmo della campagna elettorale e della nostra grande vittoria targata ‘Bene Comune’.” È quanto emerge in una nota a firma del sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone.

Menu