giovedì 16 agosto 2012 redazione@cassino24.it

PETRARCONE: “Lo scambio tra giovani il vero motore del gemellaggio tra Cassino e Berlino Steglitz Zehelendorf”

“Questo è di sicuro un altro momento importante per consolidare ulteriormente gli ottimi rapporti che, da ormai 43 anni di gemellaggio, legano la città di Cassino a quella di Berlino Steglitz – Zehelendorf.” A dichiararlo, nel corso della prima giornata a capo della delegazione di amministratori in visita nel sesto distretto berlinese, è il primo cittadino di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha ringraziato per l’ospitalità a nome dell’intera Amministrazione comunale Norbert Kopp, sindaco di Berlino Steglitz – Zehlendorf.

“Sin dall’inizio – ha continuato Petrarcone – il gemellaggio tra Cassino e Berlino Steglitz Zehelendorf, due città simbolo del secondo conflitto mondiale, è stato concepito come strumento di proiezione verso un futuro di pace e, senza ombra di dubbio, simbolo di questo nuovo spirito sono proprio i ragazzi che ogni anno si incontrano in uno scambio culturale che per molti è stata l’occasione per stringere rapporti di amicizia che ancora oggi permangono. La volontà, condivisa dagli Amministratori della nostra città e quelli tedeschi, ha dato al nostro presente un’immagine chiara di rottura con il recente passato, contraddistinto dalla distruzione di intere generazioni e dalla perdita di un patrimonio artistico ridotto ad un cumulo di macerie. Ma la forza di Cassino e Steglitz Zehelendorf è stata proprio quella di risorgere dalle macerie ed essere oggi due città orgogliose del presente, fatto di uomini e donne che si impegnano quotidianamente per il bene comune. Uomini e donne che nel corso di questi 43 anni non hanno mai dimenticato il comune destino che unisce la città di Cassino e quella di Steglitz Zehelendorf e che hanno lavorato in maniera incessante per mantenere e far crescere sempre di più i rapporti tra le due città gemellate. Rapporto che proprio grazie allo scambio culturale di giovani provenienti dalle due città si è consolidato nel tempo divenendo oggi un appuntamento importantissimo ed imprescindibile per tutte le nuove generazioni che hanno l’opportunità di vivere questo gemellaggio e di conoscere i motivi per cui è nato.”

La conclusione del suo intervento il sindaco di Cassino l’ha riservata a quanti in questi anni si sono dedicati con amore e dedizione all’ormai storico gemellaggio tra la nostra città e quella tedesca. “Voglio rivolgere il mio personale ringraziamento – ha concluso Petrarcone – a quanti da anni si impegnano a mantenere vivi i rapporti tra Cassino e Steglitz Zehelendorf, mi riferisco a Gisela Pflug, a cui come Amministrazione abbiamo voluto conferire la cittadinanza onoraria di Cassino come riconoscimento al lavoro svolto, e ai funzionari del mio Comune che in questi anni hanno sempre tenuto ben presenti quei valori che sono alla base del gemellaggio tra le nostre città. Con il loro lavoro inestimabile hanno reso possibile la continua crescita di un rapporto il cui fine principale è quello di rendere i giovani ed i cittadini ambasciatori di un messaggio di pace all’interno di uno scambio di esperienze fondamentali per la reciproca conoscenza. Gemellaggi come il nostro offrono la possibilità per impegnarsi e per dare il proprio contributo all’integrazioni tra popoli con tradizioni ed usanze diverse, ma ormai uniti sotto un’unica grande bandiera: quella Europea. Oggi possiamo senza ombra di dubbio sostenere che questi incontri tra giovani sono stati il motore essenziale del nostro gemellaggio.”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA