Petrarcone: “La Statua dell’Atleta è tornata a casa”

“Siamo felici che finalmente, anche se per un periodo di tempo limitato, la statua dell’Atleta di Cassino sia tornata a casa, soprattutto perché da oggi tutti noi avremo modo di ammirare un’opera meravigliosa che fa parte del patrimonio artistico della nostra città.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha accolto con grande entusiasmo l’arrivo della statua di epoca romana rientrata ieri nella città martire dopo oltre 75 anni di assenza.

“Nella giornata di ieri – ha continuato il sindaco – abbiamo vissuto momenti di grande emozione, quando, insieme ad altri amministratori ed operatori culturali della città abbiamo assistito all’arrivo di questa magnifica opera presso il museo archeologico. Il ritorno della statua, reso possibile grazie ad un lavoro sinergico portato avanti con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, rappresenta, senza ombra di dubbio, un evento importantissimo per l’ateneo, per il museo ed ovviamente per la città, soprattutto perché si tratta di un’opera che contribuisce, insieme alle altre bellezze archeologiche presenti sul territorio, a ricordare la grandezza di cui Cassino è vissuta.”

Anche l’assessore alla cultura ed al turismo, Danilo Grossi, ha manifestato felicità per il ritorno dell’importante opera. “Vedere ieri – ha sottolineato Grossi – riuniti presso il museo archeologico di Cassino tanti appassionati e cultori dell’antichità locale è la testimonianza di come in moltissimi cittadini sia radicato l’amore per la storia della propria città; un aspetto fondamentale che rappresenta il presupposto per riscoprire ed essere orgogliosi del proprio passato. Il ritorno della statua  dell’Atleta, non solo rende onore alla città, ma va ad arricchire il già vasto patrimonio culturale ed archeologico di cui Cassino gode, offrendo un’ulteriore e validissima occasione per approfondire gli aspetti legati all’antica Casinum.”

Eroe_Cassino_496

Menu