sabato 4 maggio 2013

Petrarcone – la gestione dell’acqua riman pubblica

734401_526310794075350_1147420102_n

“Il Consiglio di Stato ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto in primo grado da Acea Ato5, pertanto la gestione degli impianti dell’acquedotto del centro urbano rimane di competenza del Comune.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha espresso grande soddisfazione per l’importante risultato ottenuto. “È una sentenza – ha continuato il sindaco – che rende giustizia al lavoro che in questi mesi abbiamo portato avanti nella ferma convinzione che saremmo riusciti ad ottenere l’obiettivo che ci eravamo prefissati: quello cioè di continuare ad avere una gestione pubblica di un bene fondamentale qual è l’acqua. La sentenza del Consiglio di Stato è sicuramente una vittoria di tutti i cittadini di Cassino e di chi in passato ha lottato con tutti i mezzi a disposizione e con grande impegno per far sì che l’acquedotto comunale continuasse ad avere una gestione pubblica. È bene evidenziare, in questa fase, come sia stata premiata la tenacia, la competenza e la professionalità di questa Amministrazione che è stata capace di ribaltare il giudizio che in un primo momento è stato espresso da Consiglio di Stato. Questo è stato possibile grazie anche all’approvazione di tre importanti atti amministrativi e politici che in questi due anni abbiamo adottato, tutti volti all’obiettivo di mantenere la gestione pubblica degli impianti. Mi riferisco nello specifico alla delibera di Consiglio Comunale, approvata nel marzo 2012, attraverso la quale si è proceduto alla modifica dello Statuto Comunale e che ha visto l’inserimento del principio dell’acqua, intesa come bene comune, non demandabile ai fini del profitto privato. Un percorso che parte lontano e che nel settembre 2012 ha visto un secondo provvedimento in base al quale il Comune di Cassino, insieme ad altri 20 comuni del Lazio, ha approvato una proposta di Legge Regionale volta alla ripubblicizzazione del servizio idrico. Un atto voluto e realizzato con l’importante contributo del Forum dei movimenti per l’acqua pubblica. Questo senza dimenticare l’ultimo atto, in ordine di tempo, che abbiamo messo in campo, quando nel mese di aprile c’è stato un Consiglio Comunale che aveva ad oggetto proprio la gestione pubblica degli impianti idrici e nel corso del quale è stata manifestata la ferma contrarietà dell’intera assise al trasferimento dell’acquedotto comunale all’Acea Ato5, esprimendo formale richiesta per arrivare alla risoluzione della convenzione d’ambito da presentare all’assemblea dei sindaci. Detto ciò, ottenuta questa importante vittoria, noi non dobbiamo assolutamente fermarci. Continuerà, infatti, il nostro impegno politico e programmatico per riprenderci la gestione dell’acquedotto anche nelle periferie della città e già a partire dalla prossima settimana convocheremo le commissioni competenti per un documento tecnico che certifichi le inadempienze contrattuali da parte del gestore a danno dei cittadini del cassinate. Fatto questo, la questione verrà portata all’attenzione del Consiglio Comunale per approvare una delibera da far sottoscrivere agli altri sindaci appartenenti all’ambito territoriale ottimale, con la ferma intenzione di giungere alla risoluzione del contratto d’ambito con Acea Ato5.”

Ciociaria Oggi - : Tempesta di vento: pini spezzati si abbattono su un edificio. Abitanti in fuga
12 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Si sono abbattuti sotto la spinta di un vento eccezionale. E sono finiti contro un muro di una palazzina in ...

Ciociaria Oggi - : Cade un palo della rete telefonica: l'intervento dei vigili del fuoco
9 ore fa

CIOCIARIA OGGI - A causa del forte vento che sta soffiando in queste ore in Ciociaria, nel territorio di Anagni, è caduto un palo ...

Ciociaria Oggi - : Raffica di multe e stragi di patenti: ritirate 470 licenze di guida
10 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Gli automobilisti della provincia di Frosinone, ma non solo, si ritrovano punti in meno sulla patente. È uno dei dati contenuti ...

Ciociaria Oggi - : Aereo caduto a Terracina, ipotesi errore umano del capitano Orlandi
5 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Un errore umano anche se Gabriele Orlandi era uno dei migliori dell'Aeronautica Militare. E' questa l'ipotesi che segue la Procura ...

Ciociaria Oggi - : Neonata muore a soli tre mesi: mistero fitto sulle cause
6 ore fa

CIOCIARIA OGGI - Tragedia questo pomeriggio nella vicina ;Come riporta anche il sito , Una neonata di appena tre mesi è stata trovata ...

La sfida di Toyota è costruire auto sempre migliori, gli Hybrid Bonus e l’operazione City Car della Golden Automobili.

Prima grande iniziativa Peugeot per il 2018. Visitando lo showroom di Jolly Automobili, la concessionaria della casa francese per Frosinone e provincia, riceverete tutte le informazioni necessarie per accedere alla promozione!.