Petrarcone e Grossi – con “Cassino turismo” finalmente il turista ha un vero punto di riferimento

“Con l’apertura della sede operativa ‘Cassino Turismo’ si concretizza un percorso che abbiamo portato avanti nel tempo e che mira a coinvolgere tutte le forze e le professionalità presenti sul territorio al fine di valorizzare le opportunità turistiche e le numerose attrattive della nostra città.” Con queste parole il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, ha annunciato l’imminente apertura, che avrà luogo sabato 13 aprile, del punto turistico con sede a Via San Marco. “Solo nella giornata di ieri ad esempio – ha continuato il sindaco – due scuole di Cassino (per un totale di circa 140 studenti) hanno avuto modo di visitare l’Abbazia, il museo Historiale e l’area archeologica usufruendo di un pacchetto didattico vantaggioso dal punto di vista economico e di altissimo profilo turistico. Si è parlato a lungo di come migliorare l’afflusso turistico nella nostra città che, grazie alla presenza dell’Abbazia, può vantare annualmente un elevato numero di visitatori. Tuttavia finora, purtroppo, solo una piccola percentuale di turisti, dopo aver visitato il Monastero di Montecassino, si è fermata anche in città. Partendo da queste basi noi abbiamo voluto dar vita a questo progetto che siamo certi offrirà al turista diversi motivi per visitare, oltre all’Abbazia, anche la città di Cassino e l’immane patrimonio storico, archeologico e paesaggistico di cui dispone.” Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore al turismo del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha ripercorso l’iter del progetto. “Il presupposto dal quale si è partiti – ha sostenuto Grossi – era quello che da sempre Cassino presenta capacità turistiche importanti che purtroppo non venivano sfruttate nella maniera dovuta. È stato necessario, quindi, portare avanti un percorso condiviso caratterizzato da incontri e studi al fine di catalizzare le risorse turistiche della città in itinerari di visita fruibili, ricchi di contenuti, divertenti ed economici. Tutto questo finalmente è realtà; basti considerare che solo in quest’anno scolastico saranno circa mille gli studenti, provenienti da tutto il Lazio e dalla Campania, che visiteranno Cassino. Questo è stato possibile attraverso un pacchetto didattico che ha sin da subito fatto riscontrare un grande successo grazie all’ottimo rapporto fra l’offerta turistica ed il prezzo decisamente contenuto, offrendo la possibilità di visitare le bellezze archeologiche, monumentali, museali e paesaggistiche della città anche grazie all’impegno delle associazioni operanti sul territorio. La sede di Via San Marco è stata voluta proprio per migliorare sempre di più l’offerta turistica e non sarà un semplice di informazioni, ma una sede operativa che si occuperà dell’accoglienza e del coordinamento del flusso di visitatori. Ecco questa è l’ennesima riprova della concretezza di questa Amministrazione che alle parole preferisce sempre rispondere con progetti veri che hanno l’obiettivo di offrire servizi di qualità ai cittadini ed anche, come in questo caso, ai turisti.”

Menu