Per Cassino un palasport avvenieristico da 4.000 posti

Sarà una struttura moderna ed avvenieristica. La nuova “casa” della Virtus Cassino sorgerà nell’area dell’ex piscina comunale e, stando a quanto riportato nell’articolo pubblicato sul Quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, pubblicato di seguito, fondi sono stati già trovati.

«La fine della stagione agonistica ha portato la Virtus Cassino e tuffarsi vigorosamente sul mercato ma anche sulle infrastrutture. A tal proposito avevamo rivelato già qualche giorno fa l’intenzione della società cassinate di dotarsi di due campi di proprietà: una tensostruttura e un palasport. La prima è quella che vedrà la luce in tempi più brevi, tanto che già dall’inizio prossima stagione i “lupi” di coach Vettese potrebbero usarla per gli allenamenti e addirittura per le partite ufficiali.

La tensostruttura sorgerà nel quartiere Colosseo in un’area di proprietà del main sponsor rossoblu, la Banca Popolare del Cassinate. «Sarà polifunzionale – dichiara il professor Vincenzo Formisano, responsabile dell’area marketing della Virtus – pensata per il nostro settore giovanile ma vi si potranno svolgere diverse attività, non solo sportive ma anche congressuali o di formazione. Comunque avrà una forte componente sociale e sarà utile a tutta la città».

Pare insomma che ci sia la possibilità che la prima squadra possa finalmente giocare in città: «Abbiamo già presentato la domanda al Comune e la struttura dovrebbe essere pronta a settembre o a ottobre. Prevediamo anche di installare delle tribune, proprio perché stiamo valutando la possi – bilità di giocare qui ed evitare di spostarci ad Atina».

Il PalaBpc, questo il nome scelto, sorgerà nell’area dell’ex piscina di Cassino, nelle vicinanze degli altri impianti sportivi cittadini. In questo caso la strategia della Virtus ricalca quella usata dalla Juventus per il proprio stadio: «Vorremmo la gestione dell’area per 99 anni – spiega Formisano – in modo da procedere prima all’abbattimento della struttura esistente e poi alla costruzione di quella nuova. Abbiamo già reperito tutti i fondi, interamente privati, tra un paio di settimane presenteremo il progetto definitivo all’amministrazione, la realizzazione dovrebbe richiedere un anno di lavori».

L’interno richiamerà molto il campo che da due anni viene allestito a Rimini per la Coppa Italia Lnp e avrà una capienza di 2000 posti, ampliabile fino a 4000 mila grazie all’impiego di strutture modulari. L’esterno sarà in acciaio in modo da conferire un aspetto avveniristico, mentre la grande sala stampa e i punti ristoro punteranno più sull’eleganza. Un progetto ambizioso ma che pare già ben avviato e che porterà benefici non solo alla Virtus ma a tutta la città di Cassino, che per la prima volta avrà un suo palasport. Un progetto atteso da tanti appassionati e tifosi della Virtus Bpc che sarà un valore aggiunto per tutta la città di Cassino».

FOTO DI REPERTORIO

Menu