lunedì 22 febbraio 2016 redazione@cassino24.it

Pauroso inseguimento notturno sul tratto frusinate dell’A1: 25 km da film poliziesco

Nella notte di ieri una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, impegnata in un servizio di pattugliamento autostradale, mentre stava transitando nel tratto al limite della provincia frusinate, ha intimato l’alt, con segnali luminosi e visivi, al conducente di un furgone Fiat Iveco Daily. La persona alla guida, per tutta risposta, ha accelerato la corsa iniziando a zigzagare tra i veicoli in marcia, tentando anche anche di speronare l’auto della Polizia di Stato per guadagnarsi la fuga.

Ne è nato un inseguimento rocambolesco, con più tentativi di speronamento che creano grave pericolo alla circolazione stradale. La fuga si protrae per 25 chilometri fino a quando l’uomo non ha perso il controllo del mezzo finendo fuori della sede stradale. Raggiunto dalla pattuglia della Sottosezione Polstrada e da un altro equipaggio nel frattempo arrivato in ausilio, il fuggitivo ha tentato ancora una volta di far perdere le proprie tracce nelle campagne adiacenti ma senza successo.

Il giovane è stato prontamente bloccato dagli agenti che lo hanno identificano per un cittadino rumeno di venti anni, residente in un campo nomadi del napoletano. Gli accertamenti sul mezzo hanno fatto emergere il motivo della fuga: all’interno dell’abitacolo è stato rinvenuto materiale elettronico ed industriale rubato quella stessa notte in una officina meccanica di Anagni. Il ventenne, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato denunciato per furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA