Panico in un bar di Cassino: locale devastato, proprietari picchiati e rapinati. I CC acciuffano i ladri

La scorsa notte in Cassino i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia della città martire hanno tratto in arresto 2 persone del luogo, già censite, nella flagranza dei reati di rapina aggravata in concorso, danneggiamento aggravato in concorso, ingiuria e minaccia aggravata nonché detenzione di sostanza stupefacenti per uso personale.

I due sono stati bloccati dai militari operanti a bordo di un’autovettura subito dopo aver aggredito con calci e pugni i proprietari di un bar del luogo, che si trovavano all’interno del locale intenti a fare le pulizie di fine serata, ed aver danneggiato gli arredi del locale stesso per impossessarsi della somma di denaro contante di euro 500 (cinquecento) circa custoditi all’interno della cassa.

foto-Cassino-3

La somma di denaro rubata è stata interamente recuperata e restituita agli aventi diritto mentre i danni arrecati al locale, non quantificati, non sono coperti da assicurazione. Nell’aggressione, i proprietari del locale hanno riportato lesioni giudicate guaribili in gg. 5 e 3 s.c. dai sanitari del S. Scolastica.

Nel corso dell’operazione, uno degli arrestati è stato altresì segnalato alla Prefettura di Frosinone, quale assuntore di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di marijuana. Gli arrestati, espletate le formalità di rito sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cassino.

Menu