martedì 27 novembre 2012

Operazione “MY FRIENDS”: documenti e banconote false, Carabinieri di Pontecorvo sgominano banda criminale

Sgominata dai Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo una organizzazione criminale dedita alla commissione di una serie indeterminata di reati in materia di “falsità materiale in certificati amministrativi, documenti di identificazione, permessi di soggiorno nonché acquisto e detenzione di banconote falsificate”, operante su tutto il territorio nazionale.

Tre le ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti di 3 cittadini italiani residenti in Campania, ritenuti responsabili di “associazione per delinquere, contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti, falsità materiale commessa dal privato, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, resistenza a pubblico ufficiale, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate, falsificazione di valori di bollo, introduzione nello Stato, acquisto, detenzione o messa in circolazione di valori di bollo falsificati, evasione, e contraffazione o alterazione di titoli di soggiorno”.

I componenti del sodalizio criminoso venivano contattati dagli acquirenti committenti provenienti sia da tutto il territorio nazionale che dai paesi del nord Europa ai quali, previo corrispettivo in denaro, fabbricavano o comunque realizzavano i falsi documenti (codici fiscali, carte di identità, patenti di guida, passaporti, titoli di viaggio per stranieri, permessi di soggiorno) utilizzando moduli in bianco che a loro volta acquistavano sul mercato illegale e timbri – anche a secco – con le impronte degli enti e degli strumenti destinati alla pubblica certificazione. Oltre ad una serie indeterminata di delitti in materia di acquisto e detenzione di banconote falsificate che comprovava un illecito traffico anche con soggetti provenienti dall’Olanda. Cospicue le quantità di banconote immesse sull’illecito mercato, con forniture che variavano da 10.000,000 a 70.000,00 euro per volta.

L’operazione, convenzionalmente denominata “MY FRIENDS”, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e condotta fra le province di Napoli e Caserta ed ha visto la partecipazione di oltre 30 Carabinieri che la notte scorsa hanno eseguito gli arresti oltre che le perquisizioni locali nei confronti dei soggetti ritenuti vicini all’attività criminosa.

I militari della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, diretti dal Ten. Sebastiano Maieli, hanno avviato l’intensa attività investigativa nel luglio 2009 a seguito di una collaterale attività d’indagine finalizzata a contrastare un illecito traffico di sostanze stupefacenti, tra il frusinate e l’area campana, nel cui ambito – poi – emersero alcuni contatti con il sodalizio criminale operante nell’ambito delle falsità materiali e produzione e commercio di documenti e banconote false.

Coinvolti nelle attività del sodalizio due interi nuclei familiari con l’impiego delle donne-coniugi e dei figli (anche minori) nelle consegne del materiale e delle banconote false ai vari committenti. La vasta operazione, ha consentito di interrompere, oltre al flusso di banconote false, anche un’imponente commercializzazione di documenti falsi attraverso i quali veniva favorita la permanenza sul territorio nazionale di soggetti extracomunitari nonostante il loro stato di clandestinità.

Nelle fasi dell’indagine, poi, ad avvalorare l’ipotesi investigativa, sempre i militari della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, operavano controlli, perquisizioni e arresti di alcuni soggetti committenti ai quali venivano per l’appunto sequestrati documenti falsi realizzati dall’organizzazione criminale. Di particolare rilievo l’operazione condotta il 26 febbraio 2010 allorquando, in Napoli, veniva scoperta una “stamperia” all’interno di un’abitazione con rinvenimento e sequestro di:

– 37 carte di identità in bianco;

– 5 carte di identità contraffatte:

– 78 marche da bollo;

– 10 timbri anche a secco con le impronte degli enti e degli strumenti destinati alla pubblica certificazione;

– patenti di guida in bianco;

– computer e stampanti;

– scanner per la riproduzione dei documenti.

Nel corso delle operazioni, sono state complessivamente tratte in arresto n. 6 persone di cui 3 cittadini italiani e 3 senegalesi e denunciati in stato di libertà altri 6 cittadini italiani e due stranieri, tutti residenti nelle province di Napoli e Caserta e responsabili, a vario titolo, dei suddetti reati.

Roccasecca, perde il controllo del furgone: si schianta e muore contro un tir fermo (foto)
21 ore fa

FROSINONE TODAY - Un impatto terribile che non gli ha lasciato scampo. Un 32enne di Cava dei Tirreni la scorsa notte ha perso ...

Cervaro, perde il controllo della moto e finisce fuori strada: muore Daniele Valente
21 ore fa

FROSINONE TODAY - Ha perso il controllo della moto e dopo essere finiti contro un'auto in sosta si è schiantato a terra. E' praticamente ...

Omicidio Pompili, i bambini di Gloria dati in adozione. Respinte le richieste della nonna
21 ore fa

FROSINONE TODAY - I bambini di Gloria Pompili, la ragazza di 23 anni residente a Frosinone e trovata cadavere lo scorso anno sulla Monti ...

Grazie al Cotral di Sora! La testimonianza della signora Lucia
8 minuti fa

COTRAL SORA - «Salve, volevo rendere pubblici i miei ringraziamenti ai dipendenti del Cotral di Sora, in particolar modo ai ragazzi addetti alle ...

Una estate felice, tutti pazzi per le offerte di Punto Fresco. Ecco il nuovo volantino!
14 minuti fa

SUPERMERCATI PUNTO FRESCO - Grande spesa del sabato o di un giorno a vostro piacimento? Fermi tutti, prima di uscire prendete la vostra lista ...

L'Originale Sagra della Pizza Fritta di San Giorgio a Liri
15 ore fa

SAGRA DELLA PIZZA FRITTA - Padelle roventi, olio bollente e tanta voglia di divertirsi e divertire, anche quest'anno non poteva mancare l’attesissimo e gustosissimo ...

David Sassoli a Isola del Liri, incantato dalla Cascata e dalla dimora storica dei Duchi di Sora
2 giorni fa

ANTONELLA DI PUCCHIO - “Abitate in un posto da favola, non ci sono altre parole per descrivere questi luoghi”. David Sassoli è tornato sulle rive ...

Super coltivazione di marijuana scoperta dai Carabinieri in Valle di Comino
2 giorni fa

CARABINIERI SORA - Nella tarda serata di ieri, a San Donato Val di Comino, i militari della locale Stazione hanno arrestato per “coltivazione ...

SORA - Uomo nei guai per sottrazione di minore
2 giorni fa

POLIZIA SORA - Gli operatori del Commissariato di PS di Sora hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un giovane rumeno, per sottrazione di minore ...

È venuta a mancare Anna Maria Colantonio
2 giorni fa

ANNA MARIA COLANTONIO - Il giorno 16 Luglio 2018, alle ore 20:35, circondata dall'affetto dei suoi cari, è venuta a mancare, all'età di 71 anni, ANNA MARIA COLANTONIO (vedova ...

SORA - Corso per Ufficiali di Polizia Giudiziaria, ieri la consegna degli attestati per 37 agenti
2 giorni fa

POLIZIA LOCALE SORA - Si è tenuta mercoledì 18 luglio, alle ore , nella Sala Consiliare del Comune di Sora, la cerimonia di consegna degli attestati del ...

SORA - Casapound punta il dito sui centri d'accoglienza: «Vanno controllati periodicamente»
2 giorni fa

ROBERTO MOLLICONE - Ancora un azione di CasaPound Italia contro il business accoglienza. I militanti sorani del movimento della tartaruga frecciata hanno affisso ...

Ci ha lasciato il Prof. Pietro Amicucci
3 giorni fa

PIETRO AMICUCCI - Il giorno 18 Luglio 2018, alle ore 2:30, è venuto a mancare, all'età di 73 anni, il Prof. PIETRO AMICUCCI. I funerali avranno luogo il ...