mercoledì 16 maggio 2012 redazione@cassino24.it

Operazione dei Carabinieri contro il lavoro in nero: sospesi tre cantieri

Nella mattinata, in Aquino, Ausonia e Castelnuovo Parano i reparti della locale Compagnia Carabinieri, con la collaborazione di personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Frosinone, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione del lavoro nero nei cantieri edili, segnalavano alla competente autorità amministrativa tre titolari di imprese di costruzione originari della Provincia di Frosinone e di Casal di Principe (CE).

Gli accertamenti effettuati dai militari operanti, consentivano di verificare che nei tre cantieri gestiti dalle tre società, relativi ad appalti privati di edificazione di tre stabili, venivano impiegati numerosi operai non risultanti regolari dalla scrittura o da altra documentazione obbligatoria. In due siti, sono risultati essere impiegati esclusivamente lavoratori in nero.

I tre cantieri sono stati sottoposti a sospensione.

 

Medesimo contesto, a Pignataro Interamna, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di un servizio perlustrativo, procedevano al controllo di due autocarri nella disponibilità di una nota compagnia circense in tour nella Provincia di Frosinone, risultati essere privi di copertura assicurativa, senza documenti di circolazione e di guida, nonché sprovvisti di targhe. I due veicoli sono stati sottoposti a sequestro per la successiva confisca.

 

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA