sabato 21 luglio 2012

Nuovo treno sulle Cassino-Roma, Annalisa D’Aguanno: Bene così, ma per i nostri pendolari servono altri sforzi

<Sono particolarmente soddisfatta per la decisione di Trenitalia di rafforzare la linea ferroviaria Cassino-Roma con l’attivazione di un nuovo treno. Un plauso è doveroso in quanto in questo modo si potranno lenire i disagi delle migliaia di pendolari del Cassinate e della Cociaria che ogni giorno si servono della tratta in questione per raggiungere Roma per fini lavorativi o di studio. L’auspicio, ovviamente, è che a questa iniziativa possano seguirne a breve scadenza anche altre simili, che vedano lavorare in sinergia Trenitalia e l’assessorato regionale alla Mobilità e Trasporti. I nostri tanti pendolari hanno bisogno di sostegno concreto per evitare che i loro viaggi si trasformino in odissee. L’entrata in servizio del nuovo treno “Vivalto” sulla linea FR6 Cassino-Roma va in questa direzione e merita apprezzamento, ma occorre fare molto di più>.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale e membro della Commissione regionale Mobilità Annalisa D’Aguanno.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.