13 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Nasce l’associazione “Cassino città per la Pace”

“Cassino è stata insignita dall’Assemblea Generale dell’Onu del titolo di Messaggero di Pace nel 1987. Un compito che grazie ad associazioni come quella presentata oggi, possiamo continuare a portare avanti”. Queste le parole, pronunciate con orgoglio e commozione, dall’ex sindaco Antonio Grazio Ferraro, che in un lungo e sentito intervento, ha partecipato al battesimo dell’associazione “Cassino città per la Pace” presso la Banca Popolare del Cassinate.

Le parole dell’ex sindaco hanno aperto i ricordi dell’altro ex primo cittadino Marcello Di Zenzo, del maestro Sergio Saragosa, del Presidente della Bpc Donato Formisano, che hanno regalato ai giovani fondatori dell’associazione racconti carichi di realismo e di emozione. Interventi storici e dettagliati, come quelli molto apprezzati dell’avv.to Roberto Molle e del Generale del Corpo Forestale Giacomo Saragosa, hanno reso la conferenza stampa un momento di approfondimento e di confronto.

In particolare il dibattito si è concentrato sulla Cavendish Road, un’arteria strategica costruita dai genieri neozelandesi durante il secondo conflitto mondiale che da Caira porta a Montecassino e che oggi l’associazione vuole riportare alla luce. Il 29 settembre, così come spiegato dal Presidente Angelo Fardelli una lunga camminata aperta a tutti sarà momento per unire storia e natura e sarà il primo degli eventi in programma. “Cassino città per la Pace propone iniziative concrete – ha detto il consigliere regionale Marino Fardelli nel suo lungo intervento – A dicembre verrà celebrata la battaglia di Caira, a novembre verrà presentato un libro dal titolo Gli eroi di Montecassino e il 24 settembre l’associazione promuove il vernissage di Alessandro Nardone presso il Parlamento europeo di Bruxelles Il calvario di Cassino. Iniziative di grande spessore culturale e storico”. Appassionante e carico di entusiasmo l’intervento dell’on.le Fardelli che si è detto “orgoglioso della storia, degli uomini e delle donne, protagonisti straordinari di una ricostruzione che non ha eguali nel mondo”.

Gli eventi dell’associazione Cassino città per la Pace verranno inseriti nel calendario ufficiale delle manifestazioni di Cassino 1944-2014 così come già riportato nel sito del comune. A confermare la sinergia necessaria perché la storia “porti con le commemorazioni anche ricchezza a tutta la città” è stato il dott. Danilo Salvucci, delegato dell’amministrazione comunale per il 70esimo che nel suo intervento ha ricordato di quanto Cassino debba sentirsi ogni giorno una città di pace. E di pace è tornato a parlare il consigliere regionale Marino Fardelli che, concludendo la conferenza stampa, ha elogiato le iniziative dell’associazione “volte a valorizzare percorsi antichi e meravigliosi, che possono attrarre un turismo diverso, quello ad esempio amante del trekking. Iniziative di promozione che spaziando dalla natura, all’arte o alla promozione di libri, lasciano un segno tangibile e coinvolgono le giovani generazioni”. Presenti alla conferenza stampa anche l’ex sindaco Bruno Scittarelli, l’avv.to Nazzareno Tomassi per il Cai Cassino, il Maresciallo Amedeo Evangelista Presidente dell’ass.ne naz.le Carabinieri di Cassino, Antonio Marino Cavaliere vice Presidente dell’associazione naz.le ex Internati a Roma e rappresentante di Cassino e del cassinate, il professor Emilio Pistilli, Damiano Parravano e altri rappresentanti di associazioni storiche e culturali della città.

Menu