lunedì 25 marzo 2013

Marino Fardelli al suo primo Consiglio regionale: “pronto a portare la mia voce per rappresentare la provincia di Frosinone”

Fardelli-497-2

Prima seduta del Consiglio regionale oggi che ha segnato l’insediamento ufficiale della decima legislatura. I lavori sono stati aperti dal consigliere anziano Daniele Leodori eletto in seconda votazione Presidente del Consiglio regionale. Una seduta, quella di oggi, attesa anche per le comunicazioni del Presidente Zingaretti che in un lungo intervento, ha tracciato le linee guida del suo impegno per la regione Lazio. “Un intervento che ha toccato molte criticità della nostra regione che  hanno anche una valenza per il nostro territorio” ha detto a margine della seduta del consiglio Marino Fardelli. “Le dieci argomentazioni portate in aula dal Presidente Zingaretti rappresentano tutto ciò che può essere fatto per la regione. Ma la sfida che lo attende e’ difficile e la strada per realizzarele tortuosa. Ci auspichiamo che diventino progetti realizzabili”. Marino Fardelli, al suo primo Consiglio regionale, si è detto emozionato all’avvio dei lavori e “pronto a portare la mia voce per rappresentare la provincia di Frosinone anche perché la non presenza di assessori di riferimento del territorio impone un lavoro ancora maggiore. La seduta di oggi così come all’ordine del giorno, ha visto l’elezione dei due vicepresidenti Francesco Storace e Massimiliano Valentini e dei tre segretari d’Aula Maria Teresa Petrangolini, Gianluca Quadrana e Giuseppe Simeone. “Auguro a tutti un buon lavoro – ha detto Marino Fardelli – ognuno nel proprio ruolo e nelle proprie competenze, nel rispetto dell’ aula e delle istituzioni”. La seduta e’ aggiornata a domani.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.