Letterature dal Fronte: 7 scuole superiori ricordano a Cassino i dolori della Guerra

Sette istituti superiori coinvolti, oltre quaranta giovani artisti, nove insegnanti che si sono messi in gioco per uno spettacolo-evento che ha regalato emozioni indimenticabili. La rete degli studenti per Letterature dal Fronte ha realizzato una grande manifestazione che si è svolta presso il teatro Manzoni inserita nell’ambito delle celebrazioni in occasione delle commemorazioni a cento anni dalla grande guerra. Sul palcoscenico è stato ricostruito un clima da trincea attraverso sacchi di iuta in una scena carica di simbolismo dove gli stessi ragazzi degli istituti aderenti hanno indossato camicie bianche che rappresentavano la neve.

Uno spettacolo a tutto tondo di musica e teatro realizzato dagli studenti dal titolo emblematico: “Io leggo… la grande guerra”. Suggestioni e immagini evocative attraverso i brani di Gadda, Remarque, Lussu, Hemingway, Saba, D’Annunzio, Marinetti, Rebora, Ungaretti, Montale, Sbarbaro,Mann, Owen, Sassoon, Majakovskji, Pessoa, Brecht interpretati dagli studenti che si sono rivelati straordinari interpreti. A fare da sottofondo i canti di guerra degli Alpini mentre sullo schermo venivano trasmesse le immagini delle trincee, dei fanti, dei cannoni, delle città distrutte, come Cividale, Udine, la disfatta di Caporetto. Lo spettacolo è stato inaugurato da una magistrale interpretazione per voce e chitarra di Lili Marlene mentre il finale è stato sorprendente con una versione rap di La leggenda del soldato morto.

L’iniziativa curata in ogni dettaglio dalla rete degli studenti per Letterature dal Fronte ha ottenuto sin dall’inizio, l’apprezzamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha concesso alla Rete di utilizzare il logo ufficiale ed è stata inserita nell’ambito delle iniziative “Il maggio dei libri”. A conclusione è stato proiettato il video della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicato all’ultimo giorno di pace, ricordato in tutti i paesi del mondo ex belligeranti, con il suono del “Silenzio”. E poi i saluti conclusivi e i ringraziamenti in particolare al segretario generale dell’associazione Letterature dal Fronte Clara Abatecola.

Le scuole coinvolte sono state il Liceo classico “G. Carducci”, l’istituto tecnico industriale “E. Majorana”, l’istituto per geometri e ragioneria “Medaglia d’oro città di Cassino”, il liceo scientifico “G. Pellecchia”, l’istituto di istruzione superiore “A. Righi”, il liceo classico San Benedetto, il liceo delle scienze umane – liceo linguistico “M. T. Varrone”. Gli studenti partecipanti sono stati Camilla Addabbo, Chiara Candelora, Rosamaria Ciamarra, Rosy Ciller, Claudia Ventre, Leonardo Crispino, Francesco D’Agostino, Marco De Matteo, Grazia De Rosa, Alessia Di Scanno, Carmelina Fascione, Francesca Fella, Gaia Gentile, Marianna Iannetta, Walter Lisi, Lucia Panzera, Ludovica D’Arezzo, Eleonora Marano, Miriam Mascioli, Emanuele Mattia, Raffaele Mendozza, Francesco Nardone, Emanuele Neri, Ilaria Nittolo, Lorenza Notargiacomo, Giovanni Pacitto, Carlo Patini, Desirè Pifi, Domenico Rea, Martina Roccaccino, Giovanni Rossini, Antonio Simeone, Cinzia Sorrentino, Cristian Tarallo, Luca Tari, Lucia Terenzi, Stefanut Traistaru, Chiara Treglia, Siria Vacca, Gabriella Valentini. I ragazzi sono stati seguiti dagli insegnanti: Anna Fierro, Vittoria Filippi, Rosita Garozzo, Carmina Iosa Del Giudice, Gabriella Latempa, Maria Grazia Mattei, Diego Picano, Gabriella Sabatini, Aurora Tasciotti.

Menu