13 gennaio 2012 redazione@ciociaria24.net

Le dichiarazioni di Mario Abbruzzese dopo l’udienza papale

Le parole di Sua Santità rappresentano un monito e un incoraggiamento per il Consiglio regionale del Lazio che nelle sue attività è chiamato a perseguire il bene della comunità locale e ad attuare politiche che favoriscano il radicamento di tutti quei valori morali, dai quali dipende il benessere di una società che possa definirsi realmente sana e più giusta nei confronti del prossimo“. Lo ha riferito Mario Abbruzzese, Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, che questa mattina ha partecipato all’udienza in Vaticano con il Santo Padre. “Mi fa particolarmente piacere – ha continuato Abbruzzese – il richiamo che Papa Benedetto XVI ha voluto fare nel corso dell’udienza all’importanza di diffondere la cultura della legalità, soprattutto tra i giovani. E’ in questa direzione che l’Istituzione che rappresento si muoverà proprio nei prossimi giorni. Abbiamo, infatti, predisposto una serie di incontri con le scuole del Lazio per confrontarci con i ragazzi dei licei regionali sul tema della legalità. Un’iniziativa – ha concluso Abbruzzese – che ho voluto fortemente proprio perché è di primaria importanza per chi rappresenta le Istituzioni promuovere la cultura del rispetto delle leggi e del bene comune“.

Menu