La Polstrada di Cassino arresta il ladro che con la sua fuga aveva creato il panico sull’A1

I fatti risalgono alla notte del 21 febbraio scorso quando una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino intima l’alt al conducente di un Fiat Iveco Daily. La persona alla guida non si ferma ma accelera la corsa iniziando a zigzagare tra le corsie e tentando in più occasioni di speronare l’auto della Polizia col chiaro intento di guadagnarsi la fuga.

Il fuggitivo viene fermato, dopo un rocambolesco inseguimento, 25 chilometri dopo, grazie anche all’ausilio di un’altra pattuglia della Polizia Stradale, riuscendo così ad evitare ulteriori pericoli per gli automobilisti in transito. Gli accertamenti sul mezzo condotto e sul materiale trasportato fanno comprendere i motivi della fuga: entrambi sono stati asportati nella stessa notte presso un’officina meccanica di Anagni.

In quel frangente il ragazzo dell’età di 20 anni, di origini rumene, domiciliato in un campo nomadi di Napoli, fu denunciato per furto aggravato, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. I suoi precedenti di polizia ed il concreto pericolo di fuga hanno portato l’Autorità Giudiziaria, sulla base delle risultanze investigative della Polizia di Stato, all’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti, eseguita nella giornata di ieri, a Napoli, dagli uomini della Sottosezione Polstrada di Cassino.

Menu