PONTECORVO – La Coldiretti apprezza l’operato del Consorzio di Bonifica “Valle del Liri”

La positiva gestione della risorsa idrica da parte del Consorzio di bonifica Valle del Liri che, pur in un periodo di grave carenza idrica dovuta alla scarsissima piovosità e alla conseguente siccità, è riuscita comunque ad assicurare il servizio ai numerosi consorziati.
In particolare quelli della piana di Pontecorvo, dove diffusa ed estesa è la coltivazione, particolarmente a tabacco, peperoni e mais.

Per questo, il responsabile di zona della Coldiretti, Tommaso Di Brango ha voluto pubblicamente ringraziare il Valle del Liri, nella persona del presidente Pasquale Ciacciarelli, del consigliere Vincenzo Turchetta, e dei tecnici ed operai della sede operativa di Pontecorvo “per aver assicurato la fornitura di acqua da irrigazione ai nostri consorziati, in un periodo particolarmente difficile stante la mancanza di piogge ed il contestuale grande caldo che rischiavano di danneggiare irrimediabilmente coltivazioni e raccolto.
Ringrazio il Valle del Liri per essere andata incontro positivamente a tutte le richieste dei consorziati del territorio di Pontecorvo in un periodo così climaticamente difficile”.

L’azzeramento delle precipitazioni piovose, da moltissimi giorni, sta causando enormi difficoltà, dalla Calabria alla Lombardia, e numerosi sono i Consorzi costretti a fare i conti con la siccità razionalizzando il servizio con fornitura ogni tre giorni o, addirittura, sospendendo il servizio di irrigazione ai consorziati.

“La carenza di acqua sta mettendo a dura prova anche il sistema irriguo consortile – afferma il presidente Pasquale Ciacciarelli – ma grazie all’ottimizzazione della nostra risorsa idrica e soprattacco con la razionalizzazione del servizio di irrigazione sul territorio stiamo riuscendo ad erogare l’acqua ai nostri associati con l’obiettivo di garantire loro la produzione ed il raccolto, quindi anche il ricavo e la sussistenza economica.

Per l’economia agricola del nostro comprensorio è di vitale importanza la certezza del servizio di irrigazione ed il Valle del Liri farà il possibile per garantirlo, ovviamente anche contando sulla normalizzazione della piovosità stagionale”.

Menu