La BPC VIRTUS TSB CASSINO ha vinto il campionato di basket serie D 2012/2013

PARZIALI: 25-20 ; 15-15 ; 22 – 18 ; 29 – 22

VIRTUS TSB CASSINO: D’Acunto 15, D’Amore  2 , Lo Tufo 16 , Maiuri  7, Rivetti 2 , Manzari, Gonzalez 12, De Monaco 10, Evangelista, Saltarelli
All. Vettese; Ass. Coach Mastrangelo

MVP: D’ACUNTO

La BPC VIRTUS TSB CASSINO ha vinto il campionato regionale di Serie D 2012 – 2013 . Lo ha vinto con 2 giornate d’anticipo al termine di una splendida cavalcata sempre al comando del rating regionale . I virtussini hanno vinto anche sabato scorso in quel catino afoso di San cesareo di fronte ad un caloroso pubblico ed al termine di una combattutissima gara disputata con il coraggio dei forti. La conferma però della matematica certezza della vittoria è arrivata 24 ore dopo . Infatti la diretta inseguitrice , Sora , veniva sconfitta a Cave . Il vantaggio della Virtus , 6 lunghezze , diviene assolutamente incolmabile , dal momento che mancano 2 giornate al termine della regular season. La Virtus Cassino acquisisce così il diritto di disputare nella prossima annata agonistica 2013-2014 il campionato di Serie C2. Diritto acquisito sul campo , costruito in soli due anni dalla dirigenza virtussina . Un capolavoro dirigenziale , frutto di competenza , di lavoro assiduo e di programmazione .

Era un incontro particolarmente temuto quello dei castelli romani per  la Virtus Terra di San Benedetto . I cassinati infatti alla vigilia di questo match dovevano incontrare una squadra in grande salute , ma soprattutto estremamente temibile tra le mura amiche . Ed i fatti hanno dato ragione alle previsioni della vigilia . La banda Vettese archivia la pratica  con una vittoria ma al termine di un match molto ma molto tirato fino a pochi minuti dal termine  . Si deve infatti  sottolineare come nell’arco dei 40 minuti di gioco si sia visto un basket molto ragionato , perché gli uomini di Hassan  hanno dimostrato qualità e lo si poteva apprezzare  fin dalle prime battute di gioco . Il match scivolava via  punto a punto per i primi tre  tempi di gioco  ed ai tentativi di allungo dei virtussini (+ 4 massimo vantaggio)  replicavano con assoluta sistematicità Mancini e compagni .

La chiave dell’incontro nei primi due quarti  è stata senza dubbio nella buone difese , sia da un lato che dall’altro , oltre che  una sistematica presenza sotto le plance , da un lato di Maiuri e Rivetti che ben coadiuvavano un difficile avvio di Gonzalez , mentre sull’altro fronte Giuliano e Mancini si facevano rispettare. L’equilibrio era così sanzionato in modo irreversibile  . Buona pallacanestro, da godere per gli spettatori accorsi alla palestra di San Cesareo  , fatta di poca transizione ma di  ottimi giochi a difesa schierata , che tiene banco  in buona sostanza tutto il primo tempo .

Dal riposo lungo escono ancora due squadre che hanno intenzione di rivaleggiare senza indietreggiare di un solo passo , e lo scontro sportivo si fa altissimo nel terzo tempo. Entrambi i contendenti sanno a questo punto che qui si decidono le sorti del match e nelle file virtussine sale in cattedra Gonzalez , opportunamente stimolato da coach Vettese  (21  di valutazione , 12 punti , 4 su 4 da 2 ovvero, 10 rimbalzi ) che trascina i compagni verso la vittoria finale con repertorio di letture offensive sotto le plance che costringono i lunghi locali a caricarsi di infrazioni che risulteranno decisive a gioco lungo  . I rossoblu cassinati  venivano poi  sospinti da un incredibile ed impagabile D’Acunto ( 15 punti , 2/2  da tre punti  , 6 palle recuperate e 7 , ben 7 rimbalzi ) per tutto l’incontro  .

Il momento dell’allungo decisivo però si concretizza soltanto nell’ultimo quarto di gioco a 3 minuti dal termine allorquando finalmente il “mago” , Simone. Lo Tufo ( 16 punti )  salta la pressione di una difesa alta ordinata da Hassan  nel tentativo di riaprire le sorti del match , e permette alla Virtus di allungare fino al  +8. Si va in porto a questo punto, Vettese alza il piede dall’acceleratore , spazio alle seconde linee (Evangelista  e Saltarelli  ) . LaVirtus di fronte ad un grande avversario vince e convince , prima della grande festa di venerdì prossimo al Soriano di Atina  .   Il pubblico rossoblù avrà modo di applaudire una grande squadra che ha vinto sul campo il campionato , guadagnandosi il rispetto di quanti l’hanno affrontata .

Ore 21.00 , del prossimo 12 aprile contro Sermoneta Basket , che la festa abbia inizio !!!

Decimo Meridio – Ufficio Stampa Virtus Terra di San Benedetto 

Menu