Imponente operazione anticrimine dei Carabinieri nel cassinate

Sono stati intensificati in modo significativo, dal Comando Compagnia Carabinieri di di Cassino i controlli del territorio di competenza, così come disposto dal Comando Provinciale di Frosinone, al fine di garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini. Nella decorsa nottata, infatti, i militari dipendenti della Compagnia di Cassino sono stati impegnati in un servizio straordinario per il controllo del territorio, tesi a prevenire i reati contro il patrimonio (rapine in ville, furti in abitazione e con strappo), il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, violazioni sulla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica, nonché prevenire le infrazioni al Codice della Strada, in particolare la “guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche/psicotrope”, attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle principali arterie e snodi di comunicazione di competenza.

L’imponente dispositivo preventivo, ha permesso di conseguire i sottonotati risultati:

CASSINO

  • i militari della dipendente Aliquota Radiomobile hanno arrestato per evasione dagli arresti domiciliari, un 50enne del luogo, già censito per reati inerenti gli stupefacenti ed altro. Il predetto, veniva sorpreso dagli operanti, mentre si stava recando a piedi verso il centro abitato di Cassino. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere della Città Martire. presso la locale Casa Circondariale.
  • gli stessi militari hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica, un 34enne di nazionalità Moldava , poiché resosi responsabile “dell’ inosservanza al decreto di espulsione dal territorio nazionale”. Lo stesso si è reso inottemperante all’invito di lasciare il territorio nazionale come disposto con decreto emesso e notificatogli in data 09 giugno 2015 dalla Questura di Roma. Nei confronti dello stesso, inoltre, lo stesso, stante i presupposti di legge, è stato proposto alla Questura di Frosinone per l’emissione del foglio di via obbligatorio.

PIEDIMONTE SAN GERMANO

  • I militari della locale Stazione, traevano in arresto un 29enne del luogo poiché colto nella flagranza di reato di “evasione” dagli arresti domiciliari a cui era sottopopsto per commessi reati in materia di stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso all’esterno della propria abitazione mentre era intento a discutere con persone del luogo. L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la locale Casa Circondariale.

SANT’ELIA FIUMERAPIDO

  • I militari della locale Stazione hanno controllato due giovani residenti nel cassinate, già censiti per reati contro la persona, mentre si aggiravano con atteggiamento sospetto presso esercizi commerciali del centro abitato. Stante i presupposti di legge, sono stati proposti per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio, per quel comune, per un periodo di anni 3.

Nel corso del medesimo servizio i Carabinieri hanno effettuato:

  • nr.22 controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari e alla Sorveglianza Speciale di P.S.;
  • nr.61 identificazioni di persone;
  • nr.48 controlli veicolari;
  • nr.6 contravvenzioni al C.d.S.;
  • nr.4 perquisizioni personali, veicolari e locali.
Menu