10 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

Il Kayak club Cus Cassino protagonista alla Vigevano–Pavia

La compagine del professor Carmine Calce si è fatta valere nei Campionati Italiani di canoa nella 43° edizione della maratona che si è svolta domenica scorsa. La Vigevano-Pavia è una delle gare più affascinanti della specialità: 39 km di percorso sul fiume Ticino, otto comuni attraversati, più di 170 atleti partecipanti, gara valida per l’assegnazione dei titoli di campione italiano di specialità per tutte le categorie. In questo scenario così suggestivo gli atleti del Kayak Club Cus Cassino si sono fatti trovare pronti. Nel K1 Under 23 il giovane Andrea Pontone si riconferma uno dei principali interpreti di questa specialità confermando il podio dell’anno passato. Quest’anno però la sua prova è stata ancor più convincente per intensità e spessore tecnico lottando fino alla fine per l’argento. Finale di gara ancora più amaro per Sandra Iemma nel k1 master A, quest’anno già campionessa italiana di slalom e sprint, che stava per appendere un altro titolo italiano alla sua ricca bacheca: nel finale punta a punta con Francesca Valbusa l’atleta cassinate è incappata in uno sfortunato giro di boa a 100 metri dal traguardo che l’ha mandata in contro-scia: a quel punto la vittoria è sfumata per pochi centesimi. Nel K1 Master C Sergio Amato conferma la sua predilezione per la disciplina lottando fino alla fine per il podio, giungendo quinto ma con un tempo di assoluto livello. Giornata sfortunata per Francesco Marchetti, che nella categoria regina, il k1 senior, stava gestendo un’ottima gara mantenendosi stabile in sesta posizione: l’infortunio alla spalla a 8 km dal traguardo lo ha costretto ad interrompere la prestazione conclusa alla fine in dodicesima posizione. Questi piazzamenti sono un ulteriore conferma delle qualità dello storico club canoistico di Cassino di mantenersi competitivi ad alti livelli, una realtà sportiva capace di rappresentare la città martire nei più importanti palcoscenici agonistici nazionali. Più che soddisfatto si è detto il mister e il presidente del Centro Universitario Sportivo: «Un ottimo viatico – ha evidenziato il professor Carmone Calce – anche in vista dei prossimi Campionati Nazionali Universitari del mese di maggio».

Menu